Pacifici, neo presidente Aia: “Obiettivo è far aprire un canale di comunicazione con gli arbitri”

SULLO STESSO ARGOMENTO

“Intervistare un arbitro non so che valore costruttivo possa avere, ma siamo d’accordo nell’aprire canali di comunicazione, spiegare le nostre decisioni o i nostri errori è un nostro obiettivo primario”. Lo ha detto Carlo Pacifici, neo presidente dell’AIA, nella conferenza stampa a Coverciano dopo la sua elezione.

“Aprire un canale diretto tra noi e chi usufruisce del gioco del calcio è l’obiettivo. Ci dobbiamo aprire al mondo esterno, non possiamo chiuderci a riccio”, ha aggiunto Pacifici che si è poi soffermato sulle priorità del suo mandato.

“Entro i primi novanta giorni vogliamo lavorare su alcune che riteniamo siano delle priorità assolute come tutelare gli arbitri di base dalle violenze, lavorare sull’aspetto legato al doppio tesseramento, sull’aspetto del valore della tessera e su un adeguamento dei rimborsi arbitrali che sono fermi da anni – ha proseguito – Da domani ci rimbocchiamo le maniche per il bene e il futuro dell’Aia”. 

     “Il Var utile a far sbagliare di meno gli arbitri”

    “Il Var? Siamo inseriti in un contesto internazionale ampio, per cui dobbiamo allinearci alle novità che il mondo del calcio porta avanti”. Ha detto Carlo Pacifici. E poi ha aggiunto: “Noi siamo al servizio del mondo del calcio, in Italia siamo stati precursori nell’utilizzo del Var.

    Sappiamo che ha rivoluzionato il mondo del calcio – ha aggiunto – è un supporto importante ma serve definire un protocollo comune per tutti quanti. Dobbiamo convivere con la tecnologia, convinti che possa essere uno strumento utile per sbagliare di meno”.

    “Trovo sia ghettizzante parlare delle donne come qualcosa su cui investire, le donne sono parte integrante dell’Aia, dobbiamo dar loro possibilità di avere un percorso uguale ai ragazzi e colmare alcune lacune a livello di crescita. Lo stiamo facendo, la mia linea è assolutamente uguale a quella di Trentalange, continueremo a fare quello che abbiamo sempre fatto affinché la Ferrieri Caputi non sia solo una meteora ma l’inizio di un percorso importante”. 



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Oroscopo di oggi 21 febbraio 2024

    Oroscopo di oggi 21 febbraio 2024: le previsioni dello zodiaco segno per segno ARIETE: Oggi potresti sentirti particolarmente energico e motivato a raggiungere i tuoi...

    Crollo di Firenze, recuperato il corpo dell’ultimo disperso

    Nel cantiere di via Mariti a Firenze, il corpo dell'ultimo disperso è stato recuperato dai vigili del fuoco e successivamente affidato all'autorità giudiziaria per...

    Napoli, tragedia di San Giovanni a Teduccio, raccolta fondi on line per i figli rimasti orfani

    È partita una raccolta fondi organizzata da Antonio Molisso sulla piattaforma  GoFundMe per aiutare i figli della coppia di san Giovanni a Teduccio morta...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE