L’arbitro Serra mercoledì interrogato in Figc: “Con Mourinho un malinteso”

SULLO STESSO ARGOMENTO

Mercoledì Marco Serra sarà sentito dalla Procura Figc, dopo la lite con Josè Mourinho in Cremonese-Roma. L’indagine sportiva è nata dalle dichiarazioni dell’allenatore giallorosso, che dopo l’espulsione aveva detto di essere stato offeso dal quarto uomo.

Lite tra Serra e Mourinho, mercoledì l’interrogatorio dell’arbitro

La procura federale giovedì scorso aveva comunicato a Serra la chiusura indagini avvisandolo del deferimento in arrivo, con possibilità di chiedere entro cinque giorni una nuova audizione. Richiesta che Serra ha avanzato.

L’avvocato: “Occasione per chiarire che è stato un equivoco”

“Sarà l’occasione per chiarire – spiega l’avvocato Gabriele Bordoni, che difende l’arbitro torinese – che si è trattato di un equivoco, nel frastuono dello stadio, dettato da una situazione di nervosismo generale e che anche i movimenti di Serra sono stati malintesi”.

    “Non ha detto niente di male e non si è girato verso il tecnico, perché doveva guardare il campo. Il suo contegno poi non è stato sgarbato: aveva le mani in tasca come le ha tenute tutta la sera, perché era una serata fredda, non come gesto provocatorio”.

    “Capiamo che Mourinho, allenatore di grande esperienza e prestigio, possa essersi sentito non valorizzato in quel contesto da un collaboratore arbitrale con molti anni in meno di lui, ma crediamo che la vicenda si possa e si debba ricomporre, ricostruendo i fatti con la giusta precisione”.

    “L’interrogatorio servirà alla Procura federale per decidere se deferire Serra o chiedere l’archiviazione e noi contiamo sulla seconda opzione”, conclude il legale.



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Ritardi fino a 110 minuti per i treni dell’Av sulla tratta Napoli-Roma

    I treni della linea Alta Velocità sulla tratta Napoli-Roma stanno registrando ritardi fino a 110 minuti a causa di un guasto, come riportato da...

    Inchiesta sulla morte dell’operaio Stellantis a Pratola Serra

    Avellino. Un'altra tragedia sul luogo di lavoro miete una vittima, questa volta nello stabilimento Stellantis di Pratola Serra, in provincia di Avellino. Domenico Fatigati, 52...

    Controllo del territorio al campo rom a Qualiano

    Questa mattina, la locale stazione dei carabinieri di Qualiano ha condotto un'operazione di controllo del territorio all'interno del campo rom "ex Costagliola". Durante l'operazione, sono...

    Clan Vanella Grassi: morto in carcere il boss Vincenzo Esposito, detto ‘o Porsche

    Vincenzo Esposito, noto come ‘o Porsche, boss della Vanella Grassi, è morto in carcere a Parma, dove era detenuto da tempo. Secondo fonti investigative,...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE