iPhone SE 4, Apple costretta a compromessi con le specifiche per contenere i prezzi

SULLO STESSO ARGOMENTO

Mentre con il passare delle ore emergono nuove conferme sul lancio di iPhone SE 4, gli ultimi rumor sullo smartphone low cost che Apple dovrebbe lanciare nel 2024 frenano un pò gli entusiasmi iniziali, a causa di alcune specifiche trapelate.

Secondo quanto riportato da SiliconSong su Twitter, per iPhone SE 4 Apple avrebbe scelto un chipset non di ultima generazione, probabilmente per contenere i costi. Nello specifico, nonostante le chiacchierate modifiche a livello estetico e di specifiche, lo smartphone dovrebbe sfoggiare l’A15 Bionic, lo stesso presente su iPhone SE 3 con GPU a 4 core.

Non si tratterà quindi dello stesso processore trovato su iPhone 13 Pro e Pro Max, e su iPhone 14 e 14 Plus, che presenta un GPU a 5 core. La ragione, come dicevamo poco sopra, potrebbe essere legata alla necessità di contenere il prezzo dello smartphone, ma non mancano i lati positivi.

    Analogamente a quanto dovrebbe avvenire con iPhone 15, infatti, anche iPhone SE 4 dovrebbe integrare una porta USB-C. Di recente si è parlato anche della certificazione MFI per gli accessori USB-C di iPhone 15, che potrebbe costringere gli utenti ad acquistare comunque accessori certificati seppur di terze parti per godere a pieno della velocità di ricarica e trasferimento dati.

    Continua a leggere



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Clan Vanella Grassi: morto in carcere il boss Vincenzo Esposito, detto ‘o Porsche

    Vincenzo Esposito, noto come ‘o Porsche, boss della Vanella Grassi, è morto in carcere a Parma, dove era detenuto da tempo. Secondo fonti investigative,...

    Il Commissario Straordinario visita l’Istituto Comprensivo “Cilea – Mameli” di Caivano

    Il giorno precedente, il prefetto Filippo Dispenza, coordinatore della Commissione Straordinaria al Comune di Caivano, ha visitato l'Istituto Comprensivo "Cilea - Mameli" di Caivano,...

    Minaccia di gettarsi nel vuoto per evitare l’arresto a Sant’Angelo dei Lombardi

    Una mattinata movimentata a Sant'Angelo dei Lombardi, in provincia di Avellino, si è conclusa fortunatamente senza conseguenze, quando un uomo di 63 anni ha...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE