Salerno, detenuto sul tetto del carcere di Fuorni per protesta

SULLO STESSO ARGOMENTO

“Un detenuto straniero è salito, con un balzo felino, sul tetto della casa circondariale di SALERNO per una estemporanea ed incomprensibile protesta”. A dare la notizia è Giuliano Verdino, segretario provinciale del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria, che, così, ricostruisce l’accaduto: “ieri, verso le 12:30, un ristretto marocchino è salito sui tetti della Terza Sezione minacciando di volersi buttarsi giù.

Grazie al pronto e tempestivo intervento del direttore e dei poliziotti penitenziari la situazione è rientrata: con metodi persuasivi, si è infatti riusciti a convincerlo a farlo parlare telefonicamente con il Magistrato di Sorveglianza. La trattativa è durata circa tre quarti d’ora e si è conclusa con la sua discesa dal tetto”.

“Sono stati momenti di grande tensione, gestiti al meglio dal direttore e dal personale in servizio di Polizia Penitenziaria”, denuncia il Segretario Generale Donato Capece, il quale evidenzia come la protesta del detenuto salito sul tetto del carcere di SALERNO è “sintomatica del fatto che le tensioni e le criticità nel sistema dell’esecuzione della pena in Italia restano costanti.

    Resta fondamentale dare corso a riforme davvero strutturali nel sistema penitenziario e dell’esecuzione della pena nazionale, a cominciare dall’espulsione dei detenuti stranieri, specie quelli – e sono sempre di più – che, ristretti in carceri italiani, si rendono protagonisti di eventi critici e di violenza durante la detenzione”.



    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    telegram

    Napoli, baby gang scatena il panico a Mergellina: in 4 fermati dai carabinieri

    Molestie, lancio di pomodori e pericolose traversate al rosso: caos e paura in spiaggia e sul lungomare.

    A Calvizzano insegue la moglie armato di coltello, ruba uno scooter e va a casa dei cognati: arrestato

    Napoli. Un episodio di violenza domestica sfociato in rapina e violazione di domicilio è avvenuto questa mattina nel Napoletano, con l'arresto di un uomo di 49 anni. Tutto è iniziato in un appartamento a Calvizzano in provincia di Napoli, dove il 49enne ha aggredito la moglie di 50 anni durante...

    CRONACA NAPOLI