🔴 ULTIME NOTIZIE :

Accerchiato e rapinato al rione Conocal: il video virale sui social

Accerchiato, minacciato e rapinato della sua auto: serata da incubo per un'automobilista al rione Conocal di Ponticelli. Le immagini dell'assalto di 4 banditi armati di pistola sono stati girati da una delle tante persone perbene che abitano nella zona e che sono costrette a vivere rintanate in casa per evitare...

Alimenti e sicurezza, come funziona un’insaccatrice

Alimenti e sicurezza, come funziona un’insaccatrice Le insaccatrici sono accessori indispensabili se si vuole garantire […]

    Alimenti e sicurezza, come funziona un’insaccatrice

    Le insaccatrici sono accessori indispensabili se si vuole garantire massima sicurezza a determinati alimenti oltre che ad altri prodotti che necessitano di essere massimamente sicuri. Di base, infatti, un dispositivo di questo genere è utilizzato per il confezionamento di alimenti, prodotti chimici, farmaci e altri prodotti in sacchetti o altri involucri.
    Ci sono molti tipi di insaccatrici, ma il principio di funzionamento è generalmente lo stesso: il prodotto viene inserito nella macchina, che lo riempie in un involucro e lo sigilla per evitare fuoriuscite o contaminazioni. Come detto è soprattutto per gli alimenti he si fa ricorso a tali dispositivi, non a caso la produzione di insaccati è una delle eccellenze tipiche della cucina soprattutto qui in Italia. Ecco perché si richiede sicurezza.
    Qual è il meccanismo di un’insaccatrice e in che modo va a garantire sicurezza ad alimenti? Vediamo nel dettaglio il suo funzionamento che risulta essere fondamentale per preservare al meglio le proprietà organolettiche di un alimento di quel genere.

    Come funziona un’insaccatrice

    Le insaccatrici possono essere manuali o automatiche. Quelle manuali richiedono l’intervento di un operatore per inserire il prodotto e sigillare l’involucro, mentre quelle automatiche possono essere programmate per funzionare in modo autonomo. Le insaccatrici automatiche possono essere dotate di sensori che rilevano il livello di riempimento dell’involucro e lo sigillano una volta che il prodotto è stato inserito in modo sufficiente.
    Nel corso degli anni i macchinari per insaccare i salumi hanno vissuto un’evoluzione sostanziale e costante mantenendo sempre alto lo standard di sicurezza. Oggi dispositivi di questo genere possono essere utilizzati tranquillamente anche in casa, oltre che a livello professionale in molti settori, come l’industria alimentare, chimica, farmaceutica e dei prodotti per la pulizia. Sono molto utili per confezionare prodotti in modo veloce e preciso, proteggendoli dall’aria e dalla luce e garantendo una maggiore durata.
    Ecco perché, con riferimento a quest’ultima ipotesi, le insaccatrici sono molto utilizzate ultimamente anche in casa, per insaccare determinati cibi andando a proteggerli. Le insaccatrici casalinghe possono essere di vari materiali, tagli, pesi, orizzontali o verticali. La scelta è sempre legata all’utilizzo che si andrà a fare del dispositivo.

    google news

    IN PRIMO PIANO

    Pubblicita

    Leggi anche

    Covid in Campania, ancora in risalita il contagio

    Sono ancora in leggera risalita i contagi del covid in Campania. Ieri l'indice di contagio era pari al 4.69%, oggi sale al 5%. In Campania,...

    Il Killer della ‘ndrangheta evaso era già scappato

    Ancora in fuga, per la seconda volta. Il killer di 'ndrangheta Massimiliano Sestito, 50 anni, condannato a 30 anni per l'omicidio del carabiniere Renato...

    “Neurologia” del Cardarelli centro riferimento regionale

    La Neuroradiologia del Cardarelli, diretta da Mario Muto, è stata identificata dalla Regione Campania come centro di riferimento dell'interventistica neuroradiologica mini-invasiva endovascolare e spinale. La...

    Crollo cimitero Sant’Agata, recuperati tutti i feretri

    Al cimitero di S. Agata dei Goti, in provincia di Benevento, si sono concluse dopo giorni di lavoro le operazioni di recupero dei feretri,...