Arriva a Napoli la ‘Scuola del Natale’: in ‘cattedra’ per diventare dei veri elfi

SULLO STESSO ARGOMENTO

Arriva a Napoli la “Scuola del Natale”: in “cattedra” per diventare dei veri elfi
Nei week end di novembre l’evento in esclusiva all’Oasi Flegrea a Fuorigrotta.

Creature mitologiche dotate di poteri magici che aiutano Babbo Natale a confezionare i regali, a curare le renne, pulire la slitta e stilare la lista dei bimbi buoni e dei cattivi, dopo aver letto le letterine. Gli elfi, con il loro cappellino bizzarro, il completo verde e le calzamaglie a righe, sono i folletti simbolo del Natale e molti pensano che esistano veramente… lì da qualche parte nei boschi. In Islanda, infatti, c’è proprio una vera scuola per imparare i segreti, i comportamenti e le particolarità di queste creature: la Reykjavik Elf School in cui gli allievi seguono le lezioni ogni venerdì e alla fine del corso ricevono anche un diploma che li decreta veri elfi.

Arriva anche a Napoli una scuola speciale in cui i partecipanti, dopo aver superato diverse prove, saranno decretati elfi a tutti gli effetti con tanto di diploma. Si tratta della “Scuola del Natale”, il nuovo progetto targato “Ma dove vivono i cartoni?” di Aurora Manuele con la direzione artistica di Francesco Chiaiese, che si terrà il 12/13, il 19/20 e il 26/27 novembre all’Oasi Flegrea in via Terracina 221 a Fuorigrotta (Napoli). Un’avventura unica nel suo genere che, nello stile di “Ma dove vivono i cartoni?”, consentirà alle famiglie di vivere magici week end a contatto con la natura e immergersi in esperienze mirabolanti nella straordinaria atmosfera natalizia.

    Varcata la soglia dell’Oasi Flegrea, una straordinaria oasi naturale di circa 60mila metri quadri con tanta vegetazione e un’allegra fattoria degli animali, le famiglie saranno catapultate nel mondo di Babbo Natale e dei suoi fidati aiutanti.
    Ad accoglierle il Capo Elfo Galileo che racconterà a grandi e piccini la storia vera degli elfi, con tanti aneddoti e curiosità.

    Dopo aver ascoltato la narrazione, tra storia e leggenda, i piccoli delle famiglie saranno dotati del magico cappellino elfico che permetterà all’elfo di Babbo Natale di riconoscere la sua famiglia di appartenenza. Indossati i cappelli, i piccoli si metteranno all’opera ed entreranno nel vivo del meraviglioso viaggio che li trasformerà in elfi a tutti gli effetti. Si adopereranno per costruire la magica porticina che servirà – una volta posizionata a casa al ritorno- a trasportare, ogni notte, un elfo dal Polo Nord alle case di ogni bimbo. Il kit di benvenuto contiene una porticina che i bimbi potranno personalizzare a loro piacimento con colori e decorazioni. Nel kit di benvenuto, inoltre, ogni bambino troverà anche la polverina magica e la formula per superare le prove. A seguire tutti assieme grandi e piccini potranno lanciarsi in una frenetica danza elfica finale.

    Nel corso del viaggio fantasy sono previste anche le riunioni per le mamme e i papà con l’elfo saggio per il racconto delle tradizioni: uno dei genitori, infatti, sarà invitato ad una riunione top secret con lo gnomo saggio del villaggio e gli sarà distribuito il materiale Elf on the Shelf. Ma non finisce qui! Durante il percorso i partecipanti si imbatteranno nel cinico Grinch, sempre ostinato a rovinare a tutti le feste. Riusciranno i piccoli elfi a intenerire il suo cuore “di due taglie troppo piccolo”?

    Questo è solo un assaggio dell’avventura esclusiva de “La scuola del Natale”, dove si potranno vivere emozioni e sorprese, acquistare anche uno straordinario elfo sul sito di “Ma dove vivono i cartoni?” da tenere a fianco al proprio letto… chissà che non possa, poi, diventare reale ed aprire la porta a Babbo Natale!!!
    Alla fine dell’avventura, i piccolo ritireranno il diploma dell’elfo perfetto.
    Un modo per vivere un’esperienza interattiva diversa, ma anche per trascorrere una giornata all’aria aperta, a contatto con la natura e con gli animali, dove è possibile consumare prodotti tipici dell’Oasi e acquistare a soli 5 euro la Merenda dell’elfo: Cestino con Cioccolata calda/The caldo, Muffin, biscottini.

    “La scuola del Natale”: un’esperienza da non perdere
    12/13 novembre 19/20 novembre 26/27 novembre 2022
    Oasi Flegrea, Via Terracina 221, Fuorigrotta (Napoli)
    Ingressi: ore 10 – 11 – 12 – 13 – 14 – 15
    (Una volta entrati si può restare nell’Oasi per tutta la giornata, non si può portare cibo dall’esterno)

    Per info e prenotazioni:
    http://www.madovevivonoicartoni.it
    Info line 081/8678369
    Whatsapp 327/2540679



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Blitz a Pomigliano d’Arco: armi e droga, indagata famiglia peruviana

    A Pomigliano d'Arco, i carabinieri della stazione locale hanno condotto un blitz presso un'abitazione situata in via Mauro Leone. L'operazione ha coinvolto un'intera famiglia...

    Napoli, tragedia di San Giovanni a Teduccio, raccolta fondi on line per i figli rimasti orfani

    È partita una raccolta fondi organizzata da Antonio Molisso sulla piattaforma  GoFundMe per aiutare i figli della coppia di san Giovanni a Teduccio morta...

    Angri, ladri al ristorante con ragazzi autistici, Gemma: “Atto vile verso i più deboli”

    "Un attacco vile ha colpito il ristorante solidale Raù di Angri, in provincia di Salerno. Sono vicina ai fondatori del laboratorio che si occupa...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE