Mondragone, minaccia la moglie con un punteruolo di legno: arrestato

SULLO STESSO ARGOMENTO

Mondragone. I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile del Reparto Territoriale di Mondragone, su segnalazione della locale Centrale Operativa sono intervenuti in quel centro dove hanno proceduto all’arresto, in flagranza di reato per atti persecutori aggravati e porto di oggetto atto ad offendere, di un cinquantenne del luogo.

L’uomo è stato sorpreso dai militari dell’Arma presso la propria abitazione dove, brandendo un punteruolo in legno, cercava di forzare il cancello d’ingresso e nel contempo minacciava gravemente la moglie, dalla quale è in corso di separazione, in presenza dei due figli minori e della suocera.

Gli immediati accertamenti hanno consentito di far emergere che l’arrestato, in forte disaccordo con la consorte circa la loro separazione, già in passato aveva posto in essere comportamenti aggressivi e minatori nei riguardi della stessa.

    Nella circostanza i carabinieri hanno altresì proceduto al sequestro del punteruolo in legno della lunghezza di circa 25 cm. utilizzato dall’uomo.

    L’aggressore è stato accompagnato presso la casa circondariale di Santa Maria Capua Vetere, a disposizione della competente autorità giudiziaria.



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE