Aggiornato -

13 Agosto 2022 - 23:21

Aggiornato -

sabato 13 Agosto 2022 - 23:21

Truffe, olio dall’Est per allungare il gasolio

L'ultima banda di truffatori sgominata dai carabinieri di Genova e dalla Procura di Napoli operava solo a #Napoli e si occupava dell'importazione dall'Est Europa di olio industriale con cisterne accompagnate da false bolle di trasporto

PUBBLICITA

L'ultima banda di truffatori sgominata dai carabinieri di Genova e dalla Procura di Napoli operava solo a #Napoli e si occupava dell'importazione dall'Est Europa di olio industriale con cisterne accompagnate da false bolle di trasporto

google news

L’ultima banda di truffatori sgominata dai carabinieri di Genova e dalla Procura di Napoli (59 sono le misure cautelari notificate oggi dai militari liguri, supportati principalmente dai militari di Napoli ma anche da quelli di Salerno, Varese, Venezia, Roma, Frosinone, Latina, Milano, Brescia, Lodi, Novara, Avellino, Pordenone) operava solo a Napoli e si occupava dell’importazione dall’Est Europa di olio industriale con cisterne accompagnate da false bolle di trasporto.

L’olio stoccato in un deposito sito nell’area salernitana veniva miscelato con il gasolio per allungarne la quantita’ e incrementare i ricavi derivanti dall’erogazione al dettaglio presso nove impianti di distribuzione ubicati nelle province di Napoli e Salerno, controllati dall’organizzazione criminale.

I proventi venivano progressivamente reimpiegati nella costituzione di societa’-cartiere operanti nello specifico settore, nei cui capitali confluivano anche i numerosi beni immobili e mobili acquistati nel tempo dal sodalizio per riciclare il denaro.

La Newsletter di Cronache

Ogni giorno nella tua mail le ultime notizie

spot_img
PUBBLICITA

LE ULTIME NOTIZIE