‘Lasciami entrare’ in scena all’Arca’s Teatro

Stasera, 7 maggio, e domani, 8 maggio, all’Arca’s Teatro di Napoli, in scena ‘Lasciami entrare’ per la regia di Peppe Carosella.

lasciami entrare
Lucia Maglitto, Martina Brescia, Peppe Carosella/foto cs

Attesissimo ritorno di Peppe Carosella nella suggestiva cornice dell’ Arca’s Teatro, di Napoli. Sarà infatti regista ed interprete, affiancato da Lucia Maglitto e Martina Brescia, della commedia sentimentale “Lasciami Entrare”, liberamente tratta da “I ought to be in pictures/Quel giardino di aranci fatti in casa” di Neil Simon.

Herbert Tucker è un indolente ed apatico uomo di mezza età che vive un momento di crisi creativa nella sua professione di sceneggiatore. La depressione che lo attraversa, lascia spazio soltanto a giornate trascorse a scommesse su improbabili cavalli e partite di baseball. Anche la saltuaria relazione con Steffy è segnata da una forte discontinuità.

Tutto sembra sospeso nella sua vita , quando bussa alla porta “l’uragano” Libby, figlia diciannovenne frutto del primo matrimonio Newyorkese, interrotto sedici anni prima. Un passato abbandonato e poi quasi dimenticato riaffiora prepotentemente.

Il primo impatto è devastante e i coloriti scontri verbali non tardanoad arrivare. La contagiosa vitalità di Libby però, cela insicurezze e paure che la ragazza si trascina da sempre, e ben presto si capirà come il viaggio intrapreso non sia, come sembra, la richiesta di aiuto per entrare nel mondo del cinema, bensì il desiderio di ritrovare un padre.

Con l’aiuto di Steffy, i due supereranno gli ostacoli iniziali e riusciranno a ritrovarsi e conoscersi, fino ad uscire dalle proprie solitudini consolidate.
La storia, coinvolgente ed emozionante, ha la capacità di farci sorridere all’interno di una tematica che è anche lo spunto per una riflessione sulla nostra vita.

Un’avvincente e gustosa commedia sentimentale che affronta con un sorriso, ma con la sensibilità che contraddistingue il regista, tematiche contemporanee e universali, relative al complesso rapporto genitori/figli.


LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui