Covid, Iss: “Mortalità non vaccinati 7 volte più alta”

covid iss non vaccinati
foto dal web
google news

Il tasso di mortalità standardizzato per età, relativo alla popolazione di età = 12 anni, nel periodo 18/03/2022-17/04/2022, per i non vaccinati (34 decessi per 100.000 ab.) risulta circa quattro volte più alto rispetto ai vaccinati con ciclo completo da = 120 giorni (8 decessi per 100.000 ab.) e circa sette volte più alto rispetto ai vaccinati con dose aggiuntiva/booster (5 decessi per 100.000 ab.).

È quanto si legge nel report esteso dell’Istituto superiore di Sanità con i dati della sorveglianza integrata dei casi di infezione da virus SARS-CoV-2, aggiornato all’11 maggio. Il tasso di ospedalizzazione standardizzato per età, relativo alla popolazione di età = 12 anni, nel periodo 25/3/2022-24/4/2022 per i non vaccinati (118 ricoveri per 100.000 ab.) risulta circa tre volte più alto rispetto ai vaccinati con ciclo completo da = 120 giorni (45 ricoveri per 100.000 ab.) e circa quattro volte più alto rispetto ai vaccinati con dose aggiuntiva/booster (33 ricoveri per 100.000 ab.).

Il tasso di ricoveri in terapia intensiva standardizzato per età, relativo alla popolazione di età = 12 anni, nel periodo 25/3/2022-24/4/2022 per i non vaccinati (6 ricoveri in terapia intensiva per 100.000 ab.) risulta circa quattro volte più alto rispetto ai vaccinati con ciclo completo da = 120 giorni (2 ricoveri in terapia intensiva per 100.000 ab.) e circa quattro volte più alto rispetto ai vaccinati con dose aggiuntiva/booster (2 ricoveri in terapia intensiva per 100.000 ab.).

14 Maggio 2022 @ 14:43 / Cronache della Campania

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui