Acerra, minaccia i passanti con una pistola: arrestato

SULLO STESSO ARGOMENTO

Ieri pomeriggio gli agenti del Commissariato di Acerra, durante il servizio di controllo del territorio, nel transitare in via Pietrabianca ad Acerra sono stati avvicinati da alcuni passanti i quali hanno segnalato la presenza di un uomo armato che minacciava gli automobilisti in transito.

I poliziotti, lungo la stessa strada, hanno rintracciato l’uomo e, dopo avergli intimato l’alt, lo hanno bloccato dopo una colluttazione e trovandolo in possesso anche di un coltello privo di lama della lunghezza di 14 cm e di alcuni documenti risultati intestati ad un’altra persona.

Inoltre, gli operatori hanno accertato che il fucile era in realtà un bastone di legno ricoperto di nastro isolante, mentre la pistola era inutilizzabile poiché aveva la canna completamente otturata.

    M.E., 34enne nigeriano con precedenti di polizia e irregolare sul territorio nazionale, è stato arrestato per lesioni personali, violenza e resistenza a Pubblico Ufficiale.



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Avellino, scoperti telefoni e droga nella cella del boss

    La polizia penitenziaria ha effettuato una perquisizione straordinaria nella cella di un boss della camorra all'interno del carcere di Avellino, dove sono stati scoperti...

    Oroscopo di oggi 21 febbraio 2024

    Oroscopo di oggi 21 febbraio 2024: le previsioni dello zodiaco segno per segno ARIETE: Oggi potresti sentirti particolarmente energico e motivato a raggiungere i tuoi...

    Napoli, tragedia di San Giovanni a Teduccio, raccolta fondi on line per i figli rimasti orfani

    È partita una raccolta fondi organizzata da Antonio Molisso sulla piattaforma  GoFundMe per aiutare i figli della coppia di san Giovanni a Teduccio morta...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE