Aggiornato -

16 Agosto 2022 - 09:51

Aggiornato -

martedì 16 Agosto 2022 - 09:51
HomeCronacaCronaca di NapoliNapoli, medici di famiglia in campo per chi fugge dalla guerra

Napoli, medici di famiglia in campo per chi fugge dalla guerra

Napoli, #medicidifamiglia in campo per chi fugge dalla #guerra. A Nola il primo ambulatorio per gli “invisibili” sta già erogando visite
google news
smi napoli fuorigrotta
foto di repertorio

Napoli, medici di famiglia in campo per chi fugge dalla guerra. A Nola il primo ambulatorio per gli “invisibili” sta già erogando visite

I medici di famiglia della Fimmg scendono in campo per aiutare quanti sono in fuga dalla guerra dando vita ad ambulatori sul territorio nei quali visitare anche chi non ha ancora un codice STP, ovvero di Straniero temporaneamente presente.

La prima struttura è già stata aperta ai cittadini Ucraini in provincia di Nola (in via via San Paolo Belsito 85), ed è quella che da ormai 27 anni è dedicata agli “invisibili”. A dirigere l’ambulatorio il dottor Enrico Fedele, che per primo ha immaginato una struttura di medicina generale che lavorasse in team. L’ambulatorio è aperto lunedì, martedì e venerdì dalle 8.80 alle 12.30. Mentre il giovedì mattina dalle 10.00 alle 12.00 e il pomeriggio dalle 16.00 alle 20.00.

“La scorsa settimana – spiega Fedele – abbiamo accolto i primi pazienti in arrivo dall’Ucraina. Nei loro occhi si legge la sofferenza di quello che sta accadendo e la paura per un futuro annientato dalle bombe. Il nostro compito è quello di prestare loro le cure che servono, senza se e senza ma”.

I primi arrivati sono componenti di una famiglia che per scappare dalla guerra ha dovuto sobbarcarsi più di 20 ore di viaggio.

“In questo momento così difficile – spiegano i medici Luigi Sparano e Corrado Calamaro (Fimmg) – offrire solidarietà agli ultimi e alle persone emarginate, molte delle quali non in grado di poter ricevere cure adeguate, è essenziale. Tutti noi medici di famiglia della Fimmg sentiamo l’obbligo morale di offrire assistenza ai rifugiati e ai profughi di questa guerra”.

I medici di medicina generale della Fimmg di Napoli rispondono insomma con grande prontezza all’appello lanciato anche a livello nazionale dal segretario generale Silvestro Scotti, per dare risposta ad un dramma che, come denunciato dall’Alto Commissariato delle Nazioni Unite, si rivela “la crisi di profughi più veloce in Europa dalla seconda guerra mondiale”.

Dunque, accogliendo con favore la decisione della Unione Europea di applicare la direttiva sulla protezione temporanea, la Fimmg mette a disposizione la propria rete capillare e diffusa di medici di famiglia e continuità assistenziale, potenziata anche dalla disponibilità dei medici che hanno lasciato l’attività professionale per raggiunti limiti di età.

Pur nelle gravi difficoltà causate ancora dalla pandemia Covid19, che continua a provocare incrementi enormi dei carichi di lavoro, i medici della Fimmg non possono e non vogliono esimersi dal fornire il loro concreto aiuto.

Altri centri aperti alle visite per chi è in fuga dalla guerra nasceranno nei prossimi giorni in strutture già attive sul territorio di Napoli e provincia, negli studi medici e nelle aggregazioni funzionali territoriali.

Regina Ada Scarico
Regina Ada Scaricohttps://www.cronachedellacampania.it
Ho lavorato per oltre 15 anni nel mondo del teatro e dello spettacolo in generale e ho avuto esperienze molto lunghe in qualità di amministratrice e coordinatrice di compagnia in spettacoli complessi, con numerosi attori e personale. Ho curato, sempre nell’ambito delle compagnie teatrali e anche nell’ambito più generale dell’organizzazione di eventi, sia i rapporti con Enti e soggetti terzi sia quelli con la stampa e il mondo dei mass media, avendo gestito più volte in piena autonomia l’ufficio stampa in occasione di spettacoli, rassegne, mostre ed eventi

La Newsletter di Cronache

Ogni giorno nella tua mail le ultime notizie

google news

Leggi anche

Castel Volturno, investe e uccide 20enne: caccia al pirata della strada

Castel Volturno. Ventenne travolta e uccisa da un’auto pirata della strada: il guidatore abbandona l’auto e scappa. Tragedia all'alba di Ferragosto. Polizia sulle tracce...

Gragnano, muore in un incidente a Eboli il 23enne Giovanni Alfano

A Gragnano, nella frazione montana di Caprile si piange la morte del 23enne Giovanni Alfano. Il giovane operaio, molto conosciuto dalla piccola comunità di Caprile...

Procida, apre la finestra di casa e spara 7 colpi: denunciato

Procida. Spara 7 colpi di pistola dalla finestra di casa: 58enne denunciato dai Carabinieri Questa notte i carabinieri della stazione di Procida sono intervenuti in...

Oroscopo oggi, previsioni segno per segno. Pesci fortunati oggi

L'oroscopo oggi. Il segno fortunato del 16 agosto è quello dei Pesci Ariete Passato ferragosto qualcuno dalla nuova compagnia comincia già a levare le tende, non...
spot_img

IN PRIMO PIANO

Pubblicita