Ex panettiere clochard trovato morto ad Avellino: aperta un’inchiesta

E’ stato ritrovato senza vita ad #Avellino l’uomo senza fissa dimora di cui si erano perse le tracce dieci giorni fa

ex panettiere clochard
luciano romagnuolo

E’ stato ritrovato senza vita ad l’uomo senza fissa dimora di cui si erano perse le tracce dieci giorni fa. A denunciare ai carabinieri la scomparsa di Luciano Romagnuolo, di 56 anni, originario di Altavilla Irpina , era stato un conoscente che da giorni non aveva sue notizie. Il corpo senza vita e’ stato trovato all’interno di un palazzo in costruzione in via Santa Maria delle Grazie, al centro del capoluogo irpino.

Sara’ l’esame del medico legale nominato dalla Procura di a stabilire le cause del decesso. Non si esclude che l’uomo possa essere caduto dai piani alti del cantiere dove aveva trovato riparo. Nel recente passato, Romagnuolo era stato seguito dai servizi sociali ed ospitato presso le strutture di accoglienza della Caritas diocesana.

Negli ultimi giorni non aveva dato piu’ sue notizie e del suo caso si stavano occupando i carabinieri. Sono stati proprio i militari dell’Arma a scoprire il corpo in un casolare in rampa Santa Maria delle Grazie, dove l’uomo aveva cercato riparo dal freddo intenso di questi giorni. Il 56enne sarebbe morto per cause naturali, ma la procura della Repubblica di ha aperto un’inchiesta per far luce su eventuali responsabilità.

LEGGI ANCHE  Risale il contagio covid in Campania: oggi al 3,43%