Bimbo annegato a Torre del Greco, l’avvocato della madre: “Viveva blackout, non voleva ucciderlo”

Bimbo annegato a Torre del Greco, per l’#avvocato della mamma che ha confessato l’omicidio la donna “Non era presente a se stessa, che viveva una situazione di choc ed era in una fase di black out che andava avanti da alcuni mesi''

google news
bimbo annegato
litorale torre del greco

Situazione confusionale causata dal terrore che il figlio fosse affetto da un ritardo mentale, alcuni comportamenti del bimbo l’avevano addirittura convinta che potesse essere autistico.

Per questa mattina era fissata una visita con uno psichiatra infantile, ma forse proprio il terrore di vedere confermate le proprie paure ha fatto sì che quel blackout culminasse in un gesto apparentemente inspiegabile: l’annegamento del proprio figlio di 2 anni.

A.G., 40 anni, ha lanciato il figlio in mare lungo la spiaggia La Scala a Torre del Greco. Inutili i soccorsi, per il piccolo non c’è stato nulla da fare. Interrogata a lungo dai Carabinieri e dal pm della Procura di Torre Annunziata, è stata sottoposta a un decreto di fermo di indiziata di delitto per il reato di omicidio volontario.

“E’ ancora in stato di choc- ha spiegato l’avvocato Tommaso Ciro Civitella, che ha assistito la donna nel corso dell’interrogatorio. Ciò che si spera è che la raccolta degli elementi da parte della Procura possa portare luce in questo tunnel che rappresenta un dramma umano”.

E tiene a smentire che ”ci siano stati propositi di suicidio da parte della mia assistita, come smentisco il fatto che nella scena del delitto possa essere entrata un’altra persona, voce circolata nelle scorse ore”.

”La signora – prosegue – ieri sera esce per fare una passeggiata col figlio e, senza alcuna premeditazione, entra ancora una volta in questo tunnel e non capisce piu’ niente, ritrovandosi poi con un bimbo tra le braccia senza vita”.

google news

La Newsletter di Cronache

Ogni giorno nella tua mail le ultime notizie

Leggi anche

Alto Impatto a Torre Annunziata: 1 arresto e sei denunce

Operazione dei carabinieri nei quartieri a rischio della città circa 100 persone identificate

A Coroglio coppietta rapinata e ferita nella notte

Un 18enne incensurato del rione Traiano è ricoverato all’ospedale Cardarelli in prognosi riservata mentre la ragazza, una 19enne di Miano, ha riportato solo contusioni multiple

A Scafati un 5 al Superenalotto da 133mila euro

Il Jackpot per il prossimo concorso del Superenalotto arriva a 279,6 milioni di euro

Al rione Sanità arrestata donna pusher

Una donna di 54 anni è stata beccata in via Antonio Villari prpprio mentere cedeva una dose di cocaina a un cliente

IN PRIMO PIANO

Pubblicita