Controlli sulla vendita di botti a Pianura e Soccavo: 3 denunciati


ADS


Operazione dei carabinieri a Pianura e Soccavo dove hanno sorpreso 2 giovani con bancarelle per la vendita di fuochi e un uomo di 43 anni: tutti denunciati

botti a Pianura e Soccavo
I botti pericolosi sequestrati

ADS

A nonostante il divieto di far esplodere i fuochi d’artificio in tutta la città c’è ancora chi continua vendere sulla bancarelle.

E per questo che c’è stato un servizio a largo raggio nei quartieri di e dove i militari della compagnia di Bagnoli hanno denunciato per fabbricazione e commercio abusivo di materiale esplodente 3 persone e sequestrato 7 chili di fuochi pirotecnici.

I Carabinieri hanno trovato nell’auto di un 48enne della zona 3 batterie di fuochi d’artificio rientranti nella categoria “F3”. Per utilizzare questi fuochi pirotecnici bisogna essere in possesso della licenza di porto d’armi e l’uomo – sprovvisto di alcun titolo – è stato denunciato a piede libero.

Denunciati per lo stesso reato anche 2 ragazzi di 20 e 19 anni sorpresi in via provinciale ed in viale Adriano con due abusive. Vendevano al dettaglio i fuochi d’artificio senza essere in possesso di alcuna autorizzazione.

@RIPRODUZIONE RISERVATA