. I carabinieri a hanno dato esecuzione a una personale dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria disposta dal gip del tribunale di nei confronti di un ventenne che deve rispondere di lesioni personali gravi, reato aggravato dai futili motivi.

L’inchiesta riguarda un episodio di violenza verificatosi nel pieno centro storico di nella notte del 22 settembre scorso, quando un 29enne, dopo una lite, e’ stato colpito al volto con un pugno, rimanendo a terra privo di conoscenza.

ADS

Trasportato all’ospedale San Pio, l’uomo e’ stato ricoverato in rianimazione e in pericolo di vita. L’esame delle telecamere della zona e l’escussione dei testimoni hanno consentito di identificare il ventenne, che poi si e’ presentato in caserma con il proprio legale e ha ammesso con il pm le sue responsabilita’.

LEGGI ANCHE  Ecco come funziona il green pass e come richiederlo

L’obbligo di presentazione e’ stato deciso dal gip nonostante la giovane eta’ del responsabile dell’aggressione e il fatto che fosse incensurato, perche’ le circostanze e le modalita’ del fatto sono apparse “indicative di una certa disinvoltura ad adottare atteggiamenti violenti e prevaricatori”, e per “una evidente incapacita’ di autoregolarsi al cospetto di episodi banali quanto frequenti nei luoghi dell’intrattenimento giovanile”.



Collaboratore di lunga data di Cronache della Campania Da sempre attento osservatore della società e degli eventi. Segue la cronaca nera. Ha collaborato con diverse redazioni.

Caserta, imprenditore di auto a noleggio sequestrato e rapinato

Notizia precedente

Ottaviano, Rivoluzione Animalista: ‘Eclatante presa in giro di Sgarbi ai vegani. Post social da condannare’

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..