Napoli, scoperta la truffa dei falsi cittadini del Bangladesh minorenni

SULLO STESSO ARGOMENTO

A Napoli alcuni cittadini del Bangladesh tentano di passare per minorenni per ottenere il permesso di soggiorno o per essere collocati presso qualche centro di accoglienza

I carabinieri della Compagnia Napoli Stella in stretta sinergia con la Procura dei Minori di Napoli hanno avviato un ampio monitoraggio volto a contrastare un fenomeno che sta prendendo piede all’interno della comunità Bangladese.

In sostanza, sta accadendo che alcuni malintenzionati tentano di passare per minorenni al fine di ottenere benefici come il permesso di soggiorno o di essere collocati presso qualche centro di accoglienza del Comune. Questo comporta il sovraccarico del circuito assistenziale andando a ledere chi ne ha effettivamente titolo e bisogno.

    L’ultimo episodio è avvenuto ieri ed è il caso di un cittadino bangladese che ha falsamente attestato di essere minorenne. Gli accertamenti dei Carabinieri hanno permesso constatare come l’uomo fosse in possesso di documenti attestanti la sua maggiore età.

    Il maggiorenne dovrà rispondere del reato di falsa attestazione o dichiarazione a un pubblico ufficiale sulla identità o su qualità personali proprie o di altri.



    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui




    LEGGI ANCHE

    Crollo di Firenze, recuperato il corpo dell’ultimo disperso

    Nel cantiere di via Mariti a Firenze, il corpo dell'ultimo disperso è stato recuperato dai vigili del fuoco e successivamente affidato all'autorità giudiziaria per...

    Oroscopo di oggi 21 febbraio 2024

    Oroscopo di oggi 21 febbraio 2024: le previsioni dello zodiaco segno per segno ARIETE: Oggi potresti sentirti particolarmente energico e motivato a raggiungere i tuoi...

    “Giustizia per Fulvio”: la madre e l’Università di Napoli chiedono verità

    "Giustizia per Fulvio" è il grido che unisce la madre di Fulvio Filace, Rosaria Corsaro, e l'Università Federico II di Napoli, dove il giovane...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    Camorra, il boss latitante Dario Federico: “Marina di Stabia? Oramai è il mio feudo…”

    Le intercettazioni che inchiodano il boss latitante di Pompei, Dario Federico che dopo aver picchiato e minacciato il responsabile commerciale del porto di Marina di Stabia ha ottenuto una serie di "favori"

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE