🔴 ULTIME NOTIZIE :

Cafiero a Sanremo con Gianluca Grignani

Cafiero accompagnerà alla chitarra Gianluca Grignani, in gara al Festival di Sanremo con il brano “Quando ti manca il fiato”. Un privilegio per l’artista che da anni è membro della band di Grignani e al quale è legato da una sincera stima e amicizia. Dopo l’esperienza a Sanremo 2015,...

‘El Blues di Loi’ al Teatro Sannazaro

Dal 22 al 24 ottobre Milvia Marigliano e Igor Esposito in 'El Blues di Loi' al Teatro Sannazaro di #Napoli.

    Da venerdì 22 ottobre a domenica 24 ottobre, al Teatro Sannazaro, Milva Marigliano e Igor Esposito saranno i protagonisti di “El Blues di Loi” con i versi di Franco Loi e la drammaturgia di Igor Esposito con sonorizzazioni e tromba di Ciro Riccardi.

    El blues di Loi è una performance teatrale dove un’attrice e un poeta accompagnati da un musicista portano in scena i versi di una delle personalità poetiche più potenti del secondo Novecento italiano: il poeta Franco Loi.

    Un blues che si dipana attraverso quattro stazioni drammaturgiche: nella prima è il poeta a prendere parola per divenire, al contempo, confessione e meditazione sull’atto del fare poesia e del vivere; nella seconda stazione prende corpo il teatro in cui il poeta è vissuto, la città di Milano, modulando malinconie, sogni, speranze, memorie e rabbia: qui il canto s’invera grazie al dialetto milanese, al quale Loi è sempre rimasto fedele e che, nel recital, pur nell’ardua traducibilità d’ogni verso, si alterna all’italiano e al napoletano, marcando il valore universale della poesia di Loi. Infine, nella terza e quarta stazione, dialogano e si sovrappongono, in un violento chiaroscuro, l’amore e la morte per poi ritornare alla voce del poeta che noi, oggi e sempre, vogliamo ricordare.

    El Blues di Loi – dice Milvia Marigliano – non ha le caratteristiche canoniche di uno spettacolo, ma di una performance, in quanto è un connubio tra un poeta, un musicista e un’attrice. Igor Esposito è riuscito a plasmare una drammaturgia che ha un andamento narrativo come se fosse un monologo fatto di storie e stati emotivi. Tutto ciò si è potuto realizzare grazie alla natura della scrittura di Loi. Poi c’è l’intuito straordinario di fondere la forza della lingua milanese con quella napoletana e italiana; generando così un plurilinguismo che mi appartiene essendo io mezza milanese e mezza napoletana. Infine Franco Loi ha la capacità di toccarti l’anima con una semplicità che appartiene ai grandi”.

     

    google news

    IN PRIMO PIANO

    Pubblicita

    Leggi anche

    Addio a Sergio Solli, lo spazzino del celebre film ‘Così parlò Bellavista’

    Sergio Solli, famoso attore napoletano è morto a 75 anni. Ad annunciare la scomparsa Bruno Garofalo, scenografo di Eduardo De Filippo: "Notizia triste per me...

    Napoli, la polizia locale rimuove la gru abbandonatami via Brecce

    Il Nucleo Veicoli Abbandonati della Polizia Municipale ha realizzato un intervento di bonifica del territorio della Municipalità S. Lorenzo, Vicaria, Poggioreale, Zona Industriale, procedendo...

    Messina Denaro, perquisita la casa dell’ex amante

    I carabinieri del Ros stanno perquisendo, a Bagheria, le abitazioni di Maria Mesi, ex amante del boss Matteo Messina Denaro, e del fratello Francesco....

    Casamicciola: riapre lunedì la strada chiusa per la voragine

    Da lunedì pomeriggio tornerà normale la circolazione a Casamicciola. Dopo la riapertura a doppio senso di marcia del tratto interessato dalla frana , si completa...