Castellammare, indagato dell’operazione datteri aggredisce la Guardia Costiera

SULLO STESSO ARGOMENTO

Castellammare di Stabia. Si è presentato questa mattina negli uffici della Polizia Giudiziaria della Capitaneria di Porto e si è scagliato contro i militari aggredendoli con calci e pugni.

Il protagonista lo stabiese A.G. è uno dei 113 indagati nella maxi inchiesta sulla pesca di frodo dei datteri di mare che nella giornata di ieri si è conclusa con l’emissione di diverse ordinanze di custodia cautelare. I militari della guardia costiera, coordinati dalla Procura di Torre Annunziata, hanno smantellato un sistema criminale che andava avanti da anni.

Già nel corso delle operazioni di ieri notte i militari hanno subito una serie di minacce di violenza ma anche di morte da parte degli arrestati che quest’oggi si sono concretizzate ad opera di un indagato che attualmente è in stato di fermo presso gli uffici del Compamare stabiese.

    TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Castellammare, dai datteri per i Vip alle vongole al veleno. TUTTI I NOMI

    A rendere noto l’accaduto è il Parco Marino Punta Campanella che ha espresso la «solidarietà, e la ferma condanna di tali atteggiamenti vili e violenti che non possono restare impuniti». Uno dei militari colpiti è stato trasportato in ospedale.(emidav)






    LEGGI ANCHE

    Clan Vanella Grassi: morto in carcere il boss Vincenzo Esposito, detto ‘o Porsche

    Vincenzo Esposito, noto come ‘o Porsche, boss della Vanella Grassi, è morto in carcere a Parma, dove era detenuto da tempo. Secondo fonti investigative,...

    Castellammare, fermato il presunto killer di Alfonso Fontana. Funerale show al “Fasano”

    Fermato il ras del Bronx, Catello Martino detto "puparuolo". Un furto la causa dell'omicidio

    IN PRIMO PIANO

    LE VIDEO STORIE