Video su Tik Tok di un detenuto del carcere di Avellino

SULLO STESSO ARGOMENTO

Detenuto gira video con telefonino e lo pubblica su Tik Tok.

Sull’episodio denunciato dal consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli è stata aperta una indagine anche se l’episodio e le immagini si riferiscono allo scorso anno.

Il video girato all’interno del carcere contiene anche la colonna sonora di un testo neomelodico che esalta la vita (e le condotte) di chi si pone contro la legge. “Sarebbe di per se’ discutibile ma lo sconcerto e’ provocato dal fatto che a girare quelle immagini con un telefono cellulare sia stato un detenuto nel carcere di Avellino che poi le ha pubblicate su Tik Tok, il social che per i suoi contenuti e’ molto visitato soprattutto da giovani e adolescenti”.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHEConcerti non autorizzati nel lockodwn: denunciati 3 neomelodici e Rita De Crescenzo

    Ha denunciato il consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli. Il video, della durata di 57 secondi mostra l’interno di una cella con la porta aperta, le brande, gli utensili e il televisore a schermo piatto acceso. Nel video non compaiono detenuti o altre persone riconoscibili.

    Il carcere di Avellino è tra quelli dove spesso vengono sequestrati mini-cellulari che con vari sotterfugi vengono fatti recapitare ai detenuti. Da tempo, i sindacati della polizia Penitenziaria chiedono al Dap di “schermare” le Case di reclusione, a cominciare da quelle che come ad Avellino ospitano anche detenuti per associazione camorristica nel reparto di massima sicurezza.



    Torna alla Home

    telegram

    LIVE NEWS

    Napoli, dossier di Europa Verde sul caos Mergellina. Blitz del deputato Borrelli vittima di una due tentate aggressioni

    Europa Verde, con i consiglieri della Municipalità I di Napoli Gianni Caselli e Lorenzo Pascucci, ha preparato un dossier dettagliato sulla situazione critica che affligge l'area di Mergellina, specialmente nei week-end di movida e nei giorni festivi, vicino agli chalet. Durante uno degli ultimi blitz notturni, il deputato Francesco...

    “Casa Domenico Noviello”: un centro per donne vittime di violenza a Casal di Principe

    Un centro per donne vittime di violenza sorgerà a Casal di Principe, all'interno di un bene confiscato al clan Setola. La struttura, intitolata a Domenico Noviello, medaglia d'oro al valor civile ucciso dalla camorra per aver denunciato il pizzo, rappresenta un simbolo di riscatto e legalità per la città. L'immobile...

    CRONACA NAPOLI