‘Mosè, il principe d’Egitto’ chiude la nona stagione di ‘C’era una volta’

SULLO STESSO ARGOMENTO

Ultimo appuntamento con il Family Show,
domenica 6 giugno al Teatro Delle Arti di Salerno

[Comunicato Stampa]

Volge al termine la stagione numero nove di C’era una Volta, la prima realtà dello spettacolo ad aver creduto nella ripartenza del settore, non senza aver fatto fatica, sia in termini di spettatori, sia di lavoro di squadra. Ma l’ottimismo e la voglia di fare ha premiato tutti, tant’è che la Compagnia dell’Arte è pronta a lasciarsi alle spalle quest’anno difficile con una messa in scena speciale che ha il sapore e la bellezza della coralità.

Domenica 6 giugno, un cast composto da ballerini e attori andrà in scena al Teatro delle Arti di Salerno  con “Mosè: il principe d’Egitto”, un racconto biblico trasformato in un avvincente musical per tutta la famiglia a firma del regista Antonello Ronga.

    La storia, particolarmente entusiasmante, trae spunto dai libri dell’Esodo dell’Antico Testamento, e racconta di Mosè. Una trasposizione teatrale per grandi e piccini, costruita per regalare emozioni e diffondere la magia del sogno.

    Abbandonato appena nato in una cesta sul Nilo, il piccolo Mosè viene accolto dalla moglie del faraone, cresce alla corte d’Egitto e diventa amico di Ramses, erede designato al trono. Per molto tempo, i due si divertono insieme e Mosè riceve onori e titoli importanti. Ma il loro legame fraterno si incrina, quando Mosè scopre la verità sulla propria origine: da quel momento tutto il suo mondo gli appare sotto una luce diversa e capisce di dover fare qualcosa per quella popolazione costretta solo ai lavori pesanti e tenuta sotto il tallone della schiavitù. Mosè deve confrontarsi con Ramses, fargli capire il ruolo che lui ora sente di dovere svolgere e che questo li mette uno contro l’altro.

    Le incomprensioni rimangono e Mosè comincia allora a radunare il suo popolo che, tra mille difficoltà, si mette in movimento. Una marcia irta di difficoltà, che Mosè affronta illuminato dalla fede e che, attraverso il mar Rosso, si conclude con il raggiungimento della terra promessa.

    In scena Barbara Brancaccio, Francesco Canale, Fortuna Capasso, Gabriele Casale, Mauro Collina, Giovanni D’amato, Marco De Simone, Cristina Mazzaccaro, Massimiliano Palumbo, Francesco Maria Sommaripa. Coreografie di Fortuna Capasso, danza il Professional Ballet di Pina Testa, scenografie di Francesco Maria Sommaripa, costumi di Paolo Vitale, audio Luci di Gfm service, foto di Ilaria Rossi.

    Il costo del biglietto è di 10 euro per il bambino, 12 per l’adulto.
    Orari dello spettacolo 11.00, 17.00 e 19.15
    Per informazioni e prenotazioni: 388 3589548.

    Leggi anche qui



    Torna alla Home

    telegram

    LIVE NEWS

    Disoccupati di Napoli in festa: firmato un accordo per il lavoro

    Napoli. Momento di grande festa in Piazza Municipio a Napoli, dove oggi è stato firmato un protocollo d'intesa volto a sbloccare la situazione dei disoccupati di lunga durata. Il protocollo, siglato dal sottosegretario al Lavoro e alle politiche sociali Claudio Durigon, dal sindaco di Napoli Gaetano Manfredi e dalla...

    Napoli, scossa di terremoto in diretta durante il Tg Regionale

    Una nuova serie di scosse di terremoto ha interessato l'area dei Campi Flegrei e la città di Napoli nel tardo pomeriggio di oggi. Le scosse, iniziate alle 19:51, si sono susseguite per circa un'ora, con l'ultimo evento registrato intorno alle 20:10. La prima scossa di magnitudo 3.5, è stata avvertita...

    CRONACA NAPOLI