campania teatro festival



“Dedichiamo il Maggio dei Monumenti a Caruso, Dalla e Pino Daniele”, questa la dell’associazione culturale e di promozione sociale “Un giorno”

presieduta dal cardiochirurgo campano dott. Paolo Napolitano e dal prof. Giorgio Mellucci ,propongono di dedicare il ‘Maggio dei Monumenti’di ad Enrico Caruso,Lucio Dalla,e Pino Daniele . Le scorse edizioni sono state dedicate a Gianbattista Vico, a Totò, a Giordano Bruno, a Gaetano Filangieri, a Benedetto Croce. Quindi a nostro modesto avviso meritano le giuste considerazioni : Caruso è il napoletano più famoso del mondo, il più grande tenore di tutti i tempi, gli è stata dedicata una stella a Hollywood un asteroide, è stato il primo tenore ad incidere un disco. Dici Caruso, dici mito, leggenda“e quest’anno ricorrono i cento anni dalla morte . Non meno importanti da affiancare al Caruso sono Lucio Dalla che amò alla follia: un “napoletano acquisito”. Sua una delle ultime canzoni classiche napoletane in assoluto, “Caruso”, dall’immortale ritornello «Te voglio bene assaje…», ispirata alla storia degli ultimi giorni del tenore Enrico Caruso, con uno dei suoi ultimi concerti a piazza plebiscito con Pino Daniele . Noi promotori (Paolo Napolitano, Maria Lisa Bencivenga, Giorgio Mellucci, Imma Danilo Canditone, Michele Micunco e Luca Gallo ) di questa iniziativa siamo pronti a cominciare spinti da un genuino entusiasmo: l’oggetto del nostro impegno è seducente e stimolante: dovremmo sollecitare la curiosità per questa terra, la Campania , dove un mare pulitissimo ci accompagna a coste frastagliate, a vallate profonde, dove gli abitanti ricchi di umanità e buon senso vivono seguendo ancora antiche tradizioni adattandole ad una modernità positiva .

LEGGI ANCHE  Arresto cardiaco: muore Salvatore, fratello di Pino Daniele

L’Associazione –un Giorno – si unisce alla del Direttore del Museo Bonelli Gaetano di per la dedica del Maggio dei Monumenti al grande Caruso.

ADS

Leggi anche qui



Ho lavorato per oltre 15 anni nel mondo del teatro e dello spettacolo in generale e ho avuto esperienze molto lunghe in qualità di amministratrice e coordinatrice di compagnia in spettacoli complessi, con numerosi attori e personale. Ho curato, sempre nell’ambito delle compagnie teatrali e anche nell’ambito più generale dell’organizzazione di eventi, sia i rapporti con Enti e soggetti terzi sia quelli con la stampa e il mondo dei mass media, avendo gestito più volte in piena autonomia l’ufficio stampa in occasione di spettacoli, rassegne, mostre ed eventi

Tg Cinema, edizione del 14 aprile 2021

Notizia precedente

I B.K, rockband lucchese, tornano sulle scene con ‘Freddo’

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..