rischia 20 giorni di squalifica per insulti

Gian Piero Gasperini rischia 20 giorni di squalifica a causa di insulti ad un ispettore della Nado (Organizzazione Nazionale Antidoping). “Durante un controllo a sorpresa e inveito contro l’intero sistema antidoping, interrompendo un test in corso su un calciatore dell’Atalanta e obbligando il giocatore ad andare ad allenarsi”, queste sono state le parole del procuratore antidoping Pierfilippo Laviani.

L’allenatore dell’Atalanta ha rifiutato di patteggiare a 10 giorni di sospensione e adesso ne rischia 20. Il 10 maggio dovrà comparire davanti al Tribunale Nazionale Antidoping e qualora dovesse essere squalificato non potrebbe avere contatti con la squadra per tutta la durata dei 20 giorni. Il tecnico dunque salterebbe la preparazione delle gare con Benevento, Genoa e Milan ed in più la finale di Coppa Italia contro la Juventus.

Gianmarco Amato



Cronache Tv



Altro Calcio

Ti potrebbe interessare..