Sono stati inaugurati oggi, presso il , il centro di somministrazione della cura con e la .

Il primo consentira’ di trattare i pazienti in forma lieve o moderata con gli , che possono contribuire a ridurre la quantita’ di virus presente nell’organismo e quindi possono aiutare ad evitare che i casi stessi possano assumere una stato piu’ gravi; la seconda invece permettera’ ai pazienti con patologia piu’ seria di poter comunque incontrare in totale sicura i propri familiari, aspetto questo che contribuira’ a dare un aiuto psicologico agli ammalati.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Vaccini, in Campania somministrate 1.170.926 dosi: operatori sanitari al 99,20%

Al taglio del nastro erano presenti il direttore generale dell’Asl Napoli 3 Sud, Gennaro Sosto; il direttore del presidio ; i sindaci di Boscotrecase, Torre Annunziata e Trecase, Pietro Carotenuto, Vincenzo Ascione e Raffaele Raffaele De Luca. ”L’equipe dell’ospedale di Boscotrecase – afferma Sosto – sta profondendo grande impegno nella cura del paziente e nel percorso di umanizzazione della terapia. Va ricordato che siamo di fronte a persone che passano all’improvviso da uno stato di salute a vivere una situazione di forte disagio, letteralmente strappati ai propri affetti”.

”Il lavoro di squadra – aggiunge Marziani – ci ha permesso il raggiungimento di risultati di qualita’ che ci hanno posto sopra gli standard nazionali”. Soddisfatti i primi cittadini presenti al taglio del nastro: ”Il centro e la – dice Carotenuto – sono ulteriori testimonianze dell’attenzione riservate ai pazienti, facendo del un punto di riferimento nella gestione dell’emergenza in tutta la Napoli 3 Sud”.

”Altra scommessa che bisogna vincere – gli fa eco Ascione – e’ quella legata alla vaccinazione. Per questo fondamentale per la nostra citta’ e’ stata l’attivazione del centro vaccinale, che oggi esegue mediamente circa 300 somministrazioni al giorno e che ci auguriamo presto di poter implementare”. ”Le aperture odierne – conclude De Luca – sono l’ennesima riprova del grande lavoro di squadra che si sta compiendo, lavoro che consente di incrementare i servizi, aumentando la qualita’ della vita di chi e’ costretto all’ospedalizzazione in questo periodo di emergenza epidemiologica”.

 



Cronache Tv



Ti potrebbe interessare..