Astronomia amatoriale: può sembrare un controsenso, una contraddizione in termini dato che l’astronomia è una scienza complessa ed un approccio amatoriale non è propriamente adatto come definizione. Tuttavia anche in Italia è in crescita il dato di chi si appassiona a questa disciplina pur non avendo direttamente un risvolto professionale.
Esiste anche un termine per descrivere tutto questo: astrofili, ovvero appassionati di astronomia sprovvisti di qualifiche professionali per esercitare la professione vera e propria di astronomo ma che, per diletto, si avvicinano allo studio ed all’osservazione delle costellazioni e più in generale di tutti i fenomeni celesti.
L’astronomia amatoriale rappresenta una branca importante in quanto, spesso, sono proprio gli astronomi amatoriali ad effettuare scoperte importanti, in grado di cambiare la disciplina. Oggi poi il tutto è semplificato dalla presenza di molti strumenti multimediali che consentono di avvicinarsi a questo mondo. Vediamo qualche esempio.

Le app di astronomia

Si parte della immancabili app: ormai passiamo buona parte delle nostre giornate con la testa piegata sullo smartphone. Una rivoluzione sostanziale che ha generato app per qualsiasi esigenza di carattere quotidiano: anche nel mondo dell’astronomia.
Ad andare per la maggiore sono, ad esempio, le app per guardare il cielo anche sul proprio telefonino, in modo super realistico; per visionare le stelle; ed ancora per conoscere tutti i dettagli di un pianeta.
Certo potrebbe mancare la componente romantica, soprattutto nei primi due casi, quelli che prevedono di consultare il cielo da un monitor dello smarthone, togliendo quindi la magia di farlo in modo diretto. Ma le app per guardare le stelle sul proprio telefono sono cresciute tanto a ridosso del lock down ad esempio, quando non si poteva uscire di casa. Una ‘toppa’ da mettere in attesa di tempi migliori.

Le mappe stellari

Anche le mappe stellari si stanno facendo largo tra gli interessi degli utenti: di cosa si tratta? Una mappa stellare è la riproduzione esatta delle costellazioni e della disposizione degli astri in un giorno preciso, che può essere anche molto indietro nel tempo. Oggi la tendenza è quella di far ricorso a questo strumento soprattutto per celebrazioni e ricorrenze.
Cosa c’è di meglio di regalare, ad esempio per l’anniversario di un matrimonio, la riproduzione esatta di come apparivano le costellazioni nel giorno esatto in cui ci si è incontrati per la prima volta? Il tutto può essere stampato, personalizzato e poi incorniciato, per averlo sempre in casa. Ci sono siti specializzati, come ad esempio MyStella.net/it/, che permettono di creare la propria mappa stellare personalizzata per riceverla poi a casa.
Anche in questo settore è cresciuto l’impatto del multimediale: esistono tante app, per tornare al discorso sopra affrontato, che consentono di avere sott’occhio sul proprio smartphone la disposizione delle stelle in qualsiasi momento.



Cronache Tv



Ti potrebbe interessare..