Caivano: Tenta di fuggire al controllo. Carabinieri arrestano pusher 34enne

SULLO STESSO ARGOMENTO

Caivano: Tenta di fuggire al controllo. Carabinieri arrestano pusher 34enne

I Carabinieri della Tenenza di Caivano hanno arrestato per detenzione ai fini di spaccio un 34enne del luogo già noto alle forze dell’ordine.

In particolare, i militari dell’Arma – durante un servizio anti droga – presso le palazzine di edilizia popolare di Caivano hanno notato l’uomo ed hanno deciso di controllarlo. Il 34enne ha tentato di sfuggire gettando un mazzo di chiavi, subito recuperato dai Carabinieri.
Poco dopo i militari riuscivano a bloccarlo.

Perquisito, sono state sequestrate 43 dosi di eroina per un peso di 40 grammi circa, 5 dosi di cocaina per un peso di 5 grammi e 60 euro in contanti ritenute provento dello spaccio.
Era tutto nascosto in un sacchetto rinvenuto all’interno di una cassetta per contatori di energia elettrica chiusa a chiave che è stata aperta con le chiavi recuperate e presso l’abitazione dell’arrestato che è in attesa di giudizio.






LEGGI ANCHE

Blitz anticamorra a Castellammare e Torre Annunziata: sequestrate pistole e droga

Sequestrate armi e droga stamane, nel corso di blitz di Polizia di Stato, Carabinieri e  Guardia di Finanza, che hanno eseguito numerose perquisizioni a...

Smentita la presenza di ‘ronde di giovani’ a Castelvenere per contrastare i furti

A Castelvenere, in provincia di Benevento, non ci sono state formate "ronde di giovani" nonostante i recenti furti in abitazioni. Il sindaco di Castelvenere, durante...

Blitz dei Carabinieri a Villaricca: scoperta bisca clandestina

Nella notte, i Carabinieri della stazione di Villaricca hanno fatto irruzione in un locale di via della Repubblica, un ex bar, adibito a bisca...

Camorra: stesa a Pianura contro la casa del boss Antonio Carillo

Napoli. Prima l'incendio di uno scooter parcheggiato in strada e poi una stesa di avvertimento. Torna la paura, tornano gli spari in via Evangelista...

Camorra, sequestro beni allo sponsor della Casertana calcio

Sequestro beni per oltre 1,5 milioni di euro a imprenditore ritenuto contiguo al clan Belforte dei Marcianise. E tra i beni sequestrati c'è anche...

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE