polfer: 8 arresti e oltre 20mila persone controllate sui treni in campania


Questi i risultati del mese di gennaio dell’attività della Polizia di Stato sui treni e nelle stazioni ferroviarie della Campania.

8 arrestati, 37 indagati e 20.322 persone controllate: è questo il bilancio dei controlli nel mese di gennaio del Compartimento Polizia Ferroviaria per la Campania. Controlli intensificati anche per verificare il rispetto delle norme anti-covid, in particolare tese a evitare assembramenti e spostamenti vietati, nonché a garantire il corretto utilizzo delle mascherine.

Nell’ultimo weekend, a Sapri, a bordo del treno Regionale Napoli Centrale-Cosenza, un uomo è stato denunciato per atti osceni in luogo pubblico. Il viaggiatore è stato bloccato dai poliziotti, dopo che ha compiuto atti di autoerotismo in presenza di una viaggiatrice.

A Napoli Centrale, gli uomini della Squadra di Polizia Giudiziaria Compartimentale hanno denunciato un uomo di origini marocchine per i reati di furto e ricettazione. Lo straniero, bloccato a bordo dell’Intercity Notte Torino Porta Nuova-Salerno, è stato trovato in possesso di due cellullari sottratti poco prima ad una viaggiatrice e altri apparecchi proventi di altrettanti furti.

Sempre a Napoli Centrale, durante gli ordinari controlli, la Polfer ha denunciato 4 persone: un cittadino gambiano irregolare sul territorio, privo di mascherina e titolo di viaggio, per resistenza e oltraggio a Pubblico Ufficiale; 2 cittadini italiani, con precedenti di polizia, trovati in possesso di pinze e cacciaviti di cui non riuscivano a giustificare il possesso; un cittadino italiano, già noto agli operatori, trovato in stazione nonostante il divieto di ritorno del comune di Napoli.


Google News

Ha confessato il pregiudicato di Torre Annunziata che ha ucciso la ex: più di 20 coltellate

Notizia precedente

Avellino, trova in strada portafoglio con 10mila euro e lo restituisce

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..