foto dal web


Due ex ministri italiano e francese entrano nel CdA degli Uffizi. Si tratta di Aurélie Filippetti e Valdo Spini

E’ stato nominato dal Ministro per i Beni Culturali Dario Franceschini il nuovo CdA delle Gallerie degli Uffizi. Entrano a far parte dell’organismo due ex ministri: la francese Aurélie Filippetti, scrittrice, docente universitaria e ministro della Cultura e delle Comunicazioni in Francia dal 2012 al 2014 sotto il presidente François Hollande; e Valdo Spini, anch’egli scrittore, già professore di storia delle relazioni economiche internazionali, attualmente presidente dell’Aici (l’associazione delle Istituzioni di Cultura Italiana) e, dal 1993 al 1994, ministro per l’Ambiente nei governi Amato e Ciampi.

Fu proprio Spini, nel 1992, in qualità di Presidente del Comitato per le Celebrazioni di Lorenzo il Magnifico, a promuovere la mostra degli Uffizi dedicata alla ricorrenza, facendo anche restaurare le prime sei sale dell’ala di Levante, liberate poco tempo prima (1988) dall’Archivio di Stato di Firenze, dove l’esposizione ebbe luogo. E’ stato nominato inoltre Fulvio Cervini, professore associato di storia dell’arte medievale nell’ateneo fiorentino.

LEGGI ANCHE  Gattuso si affida a Lozano, Insigne e Petagna. Due positivi nel Cagliari. LE FORMAZIONI

Leggi anche: https://www.cronachedellacampania.it/2021/01/covid-quasi-85-milioni-di-casi-nel-mondo-e-183-milioni-di-morti/?refresh_ce

Il CdA è presieduto dal direttore delle Gallerie degli Uffizi Eike Schmidt e ne fa parte ex lege, in qualità di direttore regionale dei musei della Toscana, Stefano Casciu. Ne escono, per scadenza del mandato, Paolo Fresco, ex presidente della Fiat, e Marco Cammelli, professore emerito di diritto amministrativo all’Università di Bologna ed ex componente del Consiglio di presidenza della Corte dei Conti e del Consiglio di Stato.


Iscriviti alla Newsletter per leggere le ultime notizie

Palinuro, sequestrarono il custode della Baia del Buondormire: 3 indagati

Notizia Precedente

‘Capone’, il CD d’esordio del 1993 ripubblicato sui canali digitali

Prossima Notizia

Altro Cultura


Ti potrebbe interessare..