19 Agosto 2022 - 18:48
HomeFlashNewsSette positivi al covid tra i passeggeri arrivati da Londra a Capodichino

Sette positivi al covid tra i passeggeri arrivati da Londra a Capodichino

Obbligo di segnalazione in Campania per chi rientra dal Regno Unito
google news
focolaio covid aversa
foto di cronache della campania

Al via il controesodo, traffico da bollino rosso

Traffico da bollino rosso per il primo fine settimana di controesodo agostano. A partire dal pomeriggio di oggi, lungo la rete Anas (Gruppo Fs Italiane)...

Sette positivi al covid tra i passeggeri arrivati da Londra a Capodichino.

I controlli scattati ieri all’aeroporto di Napoli-Capodichino, con tampone molecolare, per i 245 passeggeri sbarcati dai due voli provenienti da Londra hanno fatto emergere 7 positivi.

Lo rende noto l’Unità di crisi della Regione Campania.Il dato conferma l’importanza della tempestività dell’intervento di filtro effettuato, e la necessità di mantenere alto il livello di attenzione, di rigore e responsabilità nella nostra regione.Seguirà l’esame per la caratterizzazione della tipologia di covid.

Obbligo di segnalarsi entro 24 ore, per i cittadini che rientrano da Regno Unito e Irlanda del Nord, al competente dipartimento di prevenzione della Asl Napoli 1 centro. “Per effetto dell’ordinanza del presidente della giunta Regione Campania numero 99 del 20 dicembre 2020 – rende noto l’Asl Napoli 1 centro -, fatta salva la sopravvenienza di ulteriori provvedimenti in conseguenza dell’evoluzione del contesto epidemiologico, nelle more di ulteriori provvedimenti statali, con decorrenza immediata e fino al 7 gennaio 2020, a tutti i cittadini provenienti dal Regno Unito e dall’Irlanda del Nord ed in arrivo sul territorio regionale, direttamente o attraverso scali intermedi internazionali o nazionali, con qualsiasi mezzo di trasporto, è fatto obbligo: di sottoporsi ai controlli predisposti dall’Ufficio di sanità marittima, aerea e di frontiera, dalle Asl ed altre strutture sanitarie di concerto con l’Unità di crisi regionale e l’Istituto zooprofilattico del Mezzogiorno, attraverso la somministrazione di tamponi, in coerenza con quanto disposto dall’ordinanza del ministro della Salute del 20 dicembre 2020”.

Tra le misure da adottare, per i cittadini che rientrano da Regno Unito e Irlanda del Nord, l’Asl Napoli 1 Centro inoltre prevede: “Osservare in ogni caso l’isolamento fiduciario domiciliare fino al compimento di 14 giorni dall’ingresso sul territorio nazionale; di comunicare tempestivamente, e comunque entro 24 ore dall’ingresso sul territorio regionale, il proprio arrivo al Dipartimento di prevenzione della Asl di appartenenza (per i cittadini campani) ovvero della Asl del luogo di domicilio o dimora sul territorio regionale, al fine di consentirne i competenti controlli. Per quanto concerne il territorio di competenza dell’Asl Napoli 1 Centro (cittadini residenti,domiciliati, temporaneamente presenti a Napoli, Capri e Anacapri), la segnalazione va inoltrata esclusivamente collegandosi al sito www.aslnapoli1centro.it, cliccando sul link ‘dichiarazione viaggiatore’ (attivo dalle ore 10,00 di domani) e compilando il format con i dati anagrafici”. L’Asl Napoli 1 centro provvederà a stabilire contatto e convocazione presso proprie sedi per esecuzione del tampone con metodica molecolare, nonché alla presa in carico con le articolazioni aziendali competenti in materia di prevenzione collettiva.

Redazione Cronache
Redazione Cronachehttps://www.cronachedellacampania.it
Siamo la redazione di Cronache della Campania. Sembra un account astratto ma possiamo assicurarvi che è sempre un umano a scrivere questi articoli, anzi più di uno ed è per questo usiamo questo account. Per conoscere la nostra Redazione visita la pagina "Redazione" sopra nel menù, o in fondo..Buona lettura!

La Newsletter di Cronache

Ogni giorno nella tua mail le ultime notizie

google news

Leggi anche

Al via il controesodo, traffico da bollino rosso

Traffico da bollino rosso per il primo fine settimana di controesodo agostano. A partire dal pomeriggio di oggi, lungo la rete Anas (Gruppo Fs Italiane)...

Il vescovo di Napoli ai sacerdoti: “Stare con chi soffre”

Il vescovo di Napoli, Mimmo Battaglia scrive una lettera ai sacerdoti e li invita a stare con chi soffre. "La Chiesa sta sempre con chi...