Foto dal web

Covid, la zona rossa non ferma gli assembramenti a Napoli. Via Toledo affollata come ai tempi pre-pandemia. Borrelli: “È una situazione comune a tutto il Paese, per questo è preoccupante. Zero controlli, zero responsabilità.”

“C’è ancora tanto da lavorare! Gli unici che stanno vivendo il disagio di questa Zona Rossa sono i commercianti che hanno dovuto abbassare le saracinesche in ottemperanza al DPCM.

Ci vuole responsabilità, ci vogliono più controlli!

Non crediamo che tutta questa gente stia passeggiando per lavoro o per il reperimento di beni di prima necessità.”- è la denunciata fatta dalla pagina Facebok dell’associazione “Nessuno Tocchi Ippocrate” mostrando le immagini di una Via Toledo sin troppo popolata nonostante la zona rossa.

LEGGI ANCHE  Covid, 13.571 nuovi casi in Italia e 524 morti, il tasso di positività è al 4,9%

“Scena come quelle di Via Toledo si ripetono in modo costante anche in altre aree della città, del territorio campano e dell’intero Paese, e questo è preoccupante.

Da quando la Campania è stata classificata come zona rossa continuiamo a ricevere ogni giorno, dai cittadini preoccupati, segnalazioni di assembramenti e di misure restrittive non rispettate, in strada, in negozi, in uffici pubblici, in occasione di manifestazioni come la commemorazione del compianto Maradona.

Serve un cambio di rotta altrimenti sarà difficile uscire da questa emergenza. Serve responsabilità da parte dei cittadini e più controlli da parte delle istituzioni, solo collaborando sarà possibile fermare la crescita dei contagi. A noi invece sembra che i controlli delle forze dell’ordine siano praticamente inesistenti e le responsabilità collettive anche. Insomma controlli zero e responsabilità zero”. A parlare è il Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli.


Napoli, un uomo denunciato per contrabbando a Scampia

Notizia Precedente

Cisl Campania: “Basta con politiche emergenziali. Occorre una visione strategica’

Prossima Notizia


Scrivi la tua opinione


Iscriviti alla Newsletter

* campi obbligatori

Ti potrebbe interessare..