Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


I fatti del giorno

Ustionata in casa: muore ragazza di 21 anni in provincia di Salerno

Pubblicato

il

Ustionata in casa


in casa: muore dopo una settimana di agonia ragazza di 21 anni in provincia di Salerno.

 

La tragedia si è consumata a , in provincia di Salerno:Federica Tropiano, la 21enne che una settimana fa era rimasta gravemente in un incidente domestico  si è spenta nella notte. L’incidente era avvenuto mentre la ragazza cercava di accendere il fuoco. Aveva lanciato dell’alcol, ma purtroppo si era verificato  il ritorno di fiamma che l’avevano colpito causandole ustioni di terzo grado sul 65% del corpo.

La ragazza era stata trasportata in ospedale al Curto di Polla e da lì trasferita al reparto Grandi Ustioni del Cardarelli di Napoli. Sin da subito, era stato chiaro che le ustioni sul suo corpo fossero gravissime, per cui si è dovuto ricorrere anche a diversi interventi chirurgici. Qualche giorno fa, era poi partito l’appello per urgente bisogno di sangue del gruppo “0 negativo”.

Giovedì era stato predisposto anche il punto di raccolta del sangue per la giovane.Stanotte purtroppo ci sono state delle gravi complicazioni e il suo cuore ha cessato di battere.


PUBBLICITA

Avellino e Provincia

Sisma: alle 19,34 l’Irpinia si ferma per ricordare le 3000 vittime

Pubblicato

il

sisma irpinia

Alle 19:34 l’Irpinia si fermera’ per ricordare le quasi 3 mila vittime del terremoto del 23 novembre 1980.

Nel primo pomeriggio, il prefetto, Paola Spena, in videoconferenza presiedera’ un incontro con i sindaci dei comuni del “Cratere” al quale partecipera’ anche il sottosegretario all’Interno, Carlo Sibilia mentre nei 19 comuni del “Cratere” che vennero completamente rasi al suolo dalla “scossa” di magnitudo 6.9 della Scala Richter, pari al 9 grado della Scala Mercalli, insieme alle vittime, verranno ricordati i volontari e le donne e gli uomini della Protezione Civile che a ogni parte d’Italia giunsero nei luoghi della tragedia per prestare soccorso. A Sant’Angelo dei Lombardi verra’ inaugurato il Parco della Memoria, dove verra’ deposta una corona d’alloro inviata dal presidente della Camera, Roberto Fico.

A Lioni, nel quartiere San Giuseppe, dove nei giorni successivi venne installato il primo campo base dei volontari arrivati da Toscana, Emilia-Romagna, Piemonte, Lombardia e Friuli sara’ scoperto un monumento rappresentante un melograno in memoria delle vittime. Ad Avelino, il sindaco Gianluca Festa deporra’ una corona in Piazza del Popolo, nel centro storico della citta’, dove si conto’ in maggior numero di vittime. Il Centro “Guido Dorso”, presieduto da Luigi Fiorentino ha promosso il webinar “A quarant’anni dal terremoto: dalla pandemia alla riniscita” nel corso del quale verra’ presentato il volume “Il terremoto dell’Irpinia” scritto dallo storico Toni Ricciardi, dal giornalista Generoso Picone e dallo stesso Fiorentino.

Continua a leggere

Le Notizie più lette