Seguici sui Social

Cronaca Campania

Tasse universitarie: Borrelli (Europa Verde): ‘Rinviata al 15 dicembre la scadenza di quella regionale’

PUBBLICITA

Pubblicato

il

foto di repertorio

Tasse universitarie: Borrelli (Europa Verde): “Rinviata al 15 dicembre scadenza per il pagamento della tassa regionale”. Luigi Esposito (Senato Accademico): “Ampliata platea beneficiari no tax area”

“Il pagamento della tassa regionale per gli studenti universitari è stata prorogata dal 30 novembre al 15 dicembre prossimo. Un segnale di attenzione per tutte le famiglie che in questi mesi hanno dovuto affrontare le difficoltà legate all’emergenza coronavirus. Ritengo giusta la scelta del Senato Accademico di ampliare la platea dei beneficiari della no tax area per quest’anno e per quello prossimo”. Queste le parole del consigliere regionale di Europa Verde, Francesco Emilio Borrelli, presentatore della richiesta di proroga della tassa universitaria.

LEGGI ANCHE  Il governo decide il ritorno in classe in tutta Italia dall'11 gennaio

“Sono tantissime le famiglie degli studenti che stanno vivendo momenti di estrema difficoltà economica legati alla crisi scaturita dalla pandemia – ha dichiarato Luigi Esposito componente del Senato Accademico – e di fronte a questa emergenza ci siamo subito attivati ampliando i beneficiari della No tax area alla Federico II che prevede importanti riduzioni. Non solo un atto dovuto nei confronti della platea ma anche un modo per contrastare il calo di iscrizioni che potrebbe registrarsi in futuro e che causerebbe un serio danno a tutta la comunità universitaria e all’intero Paese”.


Continua a leggere
Pubblicità

Benevento e Provincia

Abusi sessuali su nipote minorenne: arrestato 60enne in provincia di Benevento

Con l’accusa di aver abusato della nipote minore è stato arrestato un 60enne della provincia di Benevento.

Pubblicato

il

foto dal web

Abusi sessuali su nipote minorenne: arrestato 60enne in provincia di Benevento

Con l’accusa di aver abusato della nipote minore è stato arrestato un 60enne della provincia di Benevento. Gli agenti della Squadra mobile della Questura sannita, coordinati dai magistrati della locale procura, hanno eseguito l’ordinanza di custodia cautelare in carcere per violenza sessuale pluriaggravata in danno della giovane, minore di 16 anni. Le indagini hanno consentito di accertare che, da giugno 2016 a novembre 2018, l’indagato avrebbe fatto sottoposto la ragazzina a una serie di abusi sessuali.

LEGGI ANCHE  Mancano gli anestesisti all'ospedale di Sorrento

Ad avvalorare il compendio probatorio i racconti della madre della minore e di altre persone informate sui fatti, il tutto riscontrato dall’esito dell’incidente probatorio del febbraio scorso. In seguito alle violenze subite nella giovane vittima si è sviluppata una sindrome da stress post traumatico che l’aveva portata ad avere incubi notturni e crisi respiratorie, arrivando ad autoinfliggersi lesioni corporali procurandosi una serie di ferite, disturbo accertato in sede di indagini preliminari da un consulente tecnico nominato dal pm.

Continua a leggere

Le Notizie più lette