Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Cronaca Nera

Rapina una pizzeria e spara per coprirsi la fuga, ferisce due persone: arrestato

Pubblicato

il

rapina,pizzeria,casandrino,2 feriti


una e spara per coprirsi la fuga. ferisce due persone ma viene bloccato da libero dal servizio. In manette 56enne.

E’ entrato in una di Via Paolo Borsellino a , arma in pugno, e ha portato via i contanti che erano in cassa. Uno dei proprietari ha provato a fermarlo e si è beccato un colpo di pistola di striscio alla mano.Il rapinatore è fuggito e per coprirsi la ritirata ha esploso altri colpi contro il proprietario che lo ha inseguito. I proiettili hanno danneggiato un’auto in sosta e un contatore del gas di un’abitazione.

Un altro colpo è stato esploso e ha ferito di striscio anche un altro dipendente della che si era messo sulle sue tracce.
, 56enne del posto e già noto alle forze dell’ordine, ha terminato la sua rocambolesca fuga quando un libero dal servizio, allertando prima il 112, lo ha bloccato. E’ così finito in manette, arrestato dai carabinieri della sezione radiomobile di Giugliano, intervenuti pochi istanti dopo.

Sequestrata la pistola, una semiautomatica cal. 9x21mm con matricola abrasa e 4 colpi ancora nel serbatoio. Recuperata la somma sottratta all’attività commerciale, circa 330 euro. Marrazzo dovrà rispondere di aggravata e tentato omicidio.

Continua a leggere
Pubblicità

Cronaca Nera

Pusher beccato dalla polizia a Sant’Antimo

Pubblicato

il

Pubblicità'

sant'antimo
Foto dal profilo facebook
Pubblicità'

Sant’Antimo. Ieri sera gli agenti del Commissariato di Frattamaggiore, durante un servizio di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti hanno notato, nei pressi di un complesso popolare di via Solimena a Sant’Antimo, una persona entrare in un terraneo e uscirne subito dopo.

I poliziotti, insospettiti, hanno inseguito l’uomo che, alla loro vista, ha tentato di allontanarsi ma è stato bloccato e trovato in possesso di 95 euro mentre, nel locale, hanno rinvenuto 84 bustine contenenti 84 grammi circa di hashish, altre 75 bustine con 50 grammi circa di marijuana, un involucro con 1,5 grammi circa di cocaina e 255 euro.

Giovanni Di Donato, 49enne di Sant’Antimo con precedenti di polizia, è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Le Notizie più lette