Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Avellino e Provincia

Proteste dell’Usb di Avellino: ‘Assunzioni stabili nella sanità pubblica’

Pubblicato

il

Proteste dell'Usb di Avellino


Assunzioni stabili nella sanità pubblica. Il Presidio dell’USB presso l’ASL di Avellino.

 

Anche ad Avellino, come in tutta Italia, l’Unione Sindacale di Base ha promosso e organizzato iniziative e manifestazioni per chiedere adeguati interventi sanitari e di sostegno al reddito per scongiurare l’aggravamento della crisi sanitaria e sociale.
Gli ospedali in Campania non riescono più a garantire le prestazioni no-Covid e a questa già drammatica situazione si aggiunge anche il fatto che non è stato assunto altro personale sanitario. Pertanto l’USB ha chiesto al Ministro della Salute, Roberto Speranza, di intervenire per rendere possibili assunzioni stabili e per pianificare al meglio le attività di cura.

“Il presidio davanti alla sede dell’Asl Avellino – ha sottolineato Lidia Rinaldi, Dirigente Sindacale USB PI Avellino – conferma e sostiene la volontà dell’USB di rafforzare la sanità pubblica attraverso l’assunzione a tempo indeterminato di personale sanitario. Il sostegno va alla manifestazione tenutasi a Roma presso il Ministero per richiedere proprio più assunzioni stabili in sanità.
L’OS USB PI coglie l’occasione per chiedere all’ASL Avellino di accelerare i tempi per l’espletamento del concorso indetto per l’assunzione di personale infermieristico, che in questo periodo di emergenza Covid è necessario alle attività ospedaliere e territoriali che l’ASL è chiamata a svolgere in favore dei cittadini”.

Continua a leggere
Pubblicità

Cronaca Campania

Paziente covid va in escandescenze e ferisce un infermiere del 118

Pubblicato

il

paziente covid,aggredisce infermiere
foto di cronache della campania

Paziente covid va in escandescenze e ferisce un infermiere del 118.

Ieri un ragazzo ha dato in escandescenza, nella sua abitazione di Montoro, scagliandosi contro i genitori. In seguito all’intervento dei carabinieri e dei sanitari del 118 il giovane è stato trasportato in ospedale, prima ad Avellino e poi a Solofra. Dopo qualche ora è scappato dal Landolfi ,dove era stato ricoverato al reparto Covid, successivamente rintracciato e stato ricondotto al Landolfi dove ha inveito contro il personale del 118, il giovane ha colpito un infermiere con una ginocchiata e non contento ha provato anche a colpire il personale sanitario con un estintore, durante le fasi concitate è riuscito per la seconda volta a guadagnare la fuga.

I carabinieri lo hanno inseguito lungo la rampa della superstrada Avellino Salerno dove ha divelto le segnalazioni a bordo dell’arteria stradale per lanciarli sulla corsia. Alla fine il giovane è stato fermato e affidato ai medici mentre l’infermiere è finito al pronto soccorso dell’ospedale Moscati.

Gustavo Gentile

Continua a leggere

Le Notizie più lette