Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Pagani

Pagani, danni per 50.000 euro al parcheggio. I vandali si costituiscono, hanno 13 e 14 anni

Pubblicato

il

parcheggio pagani


Sono tra ragazzini di 13 e 14 anni i responsabili dei danni provocati alcuni giorni fa al di via Garibaldi a .

I tre avevano utilizzato una lastra di marmo per distruggere l’intero impianto elettrico suscitando l’ira del sindaco De Prisco che aveva invitato i teppisti a costituirsi perchè sarebbero stati comunque individuati attraverso le telecamere di sorveglianza.

Un gesto scellerato aveva provocato l’allagamento della struttura del interrato con danni di oltre 50mila euro.
I tre si sono presentati ai carabinieri e sono stati denunciati a piede libero.


PUBBLICITA

Cronaca Campania

Inquinamento ambientale: denunciate dal Noe due aziende agricole di Sarno e Pagani

Pubblicato

il

inquinamento ambientale

Proseguono i controlli dei Carabinieri del Comando per la Tutela Ambientale nei confronti delle aziende operanti nelle aree attraversate dal fiume Sarno, al fine di individuare ed interrompere le attività illegali che influiscono sullo stato di salute del corso d’acqua.

Nel corso delle ultime settimane, i Carabinieri del NOE di Salerno, hanno effettuato ulteriori accessi presso gli opifici industriali operanti nell’area di bacino del Sarno e dei suoi principali tributari, i torrenti Solofrana e Cavaiola, al fine di verificare la presenza di scarichi abusivi, la regolarità dei titoli autorizzativi e le modalità di trattamento dei rifiuti.

Inoltre, al fine di velocizzare i tempi di analisi dei tamponi e ridurre per i cittadini le ansie dovute all’attesa dei responsi, Reale ha comunicato che la Conferenza dei Sindaci ha raggiunto un’intesa con la Fondazione Ebris “European Biomedical Research Institute of Salerno”*, ente di ricerca che nei propri laboratori di Salerno si occuperà di processare i tamponi eseguiti in Costiera con i risultati che potrebbero arrivare in 24 o al massimo 48 ore. L’accordo è passato attraverso l’Unità di Crisi della Regione Campania.

Continua a leggere

Le Notizie più lette