Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Attualità

Oggi 37.255 casi Covid in Italia ma ancora 544 decessi

Pubblicato

il

casi Covid in Italia


Sono 37.255 i nuovi casi di coronavirus individuati nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute a fronte di 227.695 tamponi effettuati, con un tasso di positivita’ del 16,3%. Ieri era stato del 16%. Le vittime del coronavirus nelle ultime 24 ore sono 544(ieri 550), per un totale di 44.683.

 

Ieri si era registrato il record, 40.902. Il totale dei contagiati dall’inizio dell’emergenza sale così a 1.144.552 mentre le vittime a 44.683. I guariti sono 12.196 in più, incremento che porta il totale delle persone che hanno superato il virus dall’inizio dell’emergenza a 411.434. Gli attualmente positivi rispetto al giorno precedente, vale a dire quante persone in più con coronavirus sono in carico al sistema sanitario, sono 24.509. In totale le persone positive al coronavirus in Italia sono 688.435 dei quali 653.731 in isolamento domiciliare. I ricoverati in ospedale con sintomi sono 31.398 (+484 rispetto a ieri), di questi 3.306 in terapia intensiva (+76).

Il totale dei contagiati individuati da inizio epidemia, compresi le vittime e i guariti, e’ ora di 1.144.552. Le vittime sono 44.683. Gli attualmente positivi sono 688.435 (+24.509), i guariti o dimessi 411.434 (+12.196). La regione con il maggior numero di nuovi casi e’ la Lombardia con 8.129, seguita da Piemonte (4.471), Veneto (3.578), Campania (3.351) e Lazio (2.997).

Continua a leggere
Pubblicità

Attualità

Tridico: ‘Senza Reddito di cittadinanza in 3 milioni su lastrico’

Pubblicato

il

tridico,reddito di cittadinanza

Senza il Reddito di cittadinanza, “3,1 miioni di cittadini sarebbero sul lastrico. Questo e’ un periodo in cui c’e’ bisogno di welfare, di protezione. Se non ci fosse stato questo paracadute, avremmo avuto a rischio la coesione sociale del Paese”.

Lo ha sottolineato il presidente dell’Inps, Pasquale Tridico, a Radio24. Alla domanda se questo strumento vada rivisto, “sicuramente c’e’ da migliorare qualcosa, soprattutto sul lato delle politiche attive”, ha risposto. Anche se “io vedo il Reddito di cittadinanza come strumento di sostegno al reddito piu’ che di politiche attive. E’ un reddito minimo”, in cui il legame con le politiche attive “e’ marginale”, ha affermato.

Continua a leggere

Le Notizie più lette