Seguici sui Social

Costiera Amalfitana

Nascondeva la cocaina nelle parti intime: 35enne arrestato a Praiano

PUBBLICITA

Pubblicato

il


Nella serata di martedì scorso i Carabinieri della Compagnia di Amalfi hanno arrestato un uomo di Praiano per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

Per il 35enne le manette sono scattate a seguito di un controllo effettuato dai militari dell’Aliquota Operativa, i quali, insospettiti dalla sua presenza in strada all’imbrunire con un atteggiamento sospetto, hanno deciso di sottoporlo ad accertamenti.

Già noto alle forze dell’ordine, visibilmente agitato, il praianese è stato sottoposto a una perquisizione personale, durante la quale, ben occultate negli slip, sono state trovate due bustine di cellophane contenente una polverina bianca, risultata poi essere cocaina.

Condotto in caserma per gli atti di rito, verificata la quantità e la qualità della sostanza stupefacente (circa 4 grammi), per lui è inevitabilmente scattato l’arresto. Il pubblico Ministero ne ha disposto i domiciliari.

LEGGI ANCHE  Juve Stabia, pari a Catanzaro acciuffato con il cuore

Nella giornata di ieri infine, dopo la convalida dell’arresto da parte del Gip del Tribunale di Salerno, per il 35enne è sta prevista la misura cautelare meno afflittiva dell’obbligo di firma presso la Stazione dei Carabinieri di Positano.



Continua a leggere
Pubblicità

Costiera Amalfitana

Troppi contagi covid a Maiori, il sindaco chiude chiese, parco e uffici comunali

Pubblicato

il

Troppi contagi covid a Maiori, il sindaco chiude chiese, parco e uffici comunali.

I 14 nuovi casi positivi al Covid riscontrati nella sola giornata di ieri hanno provocato preoccupazione nel comune di Maiori  dove, ad oggi, si contano 52 cittadini contagiati. Un aumento che negli ultimi giorni ha interessato diversi paesi della Costiera Amalfitana e che ha spinto il sindaco Antonio Capone a disporre misure restrittive per il comune di Maiori.

Da domani e fino al 17 gennaio, al fine di evitare il propagarsi dell’epidemia, e’ stata disposta la chiusura degli uffici comunali, delle chiese, del cimitero, dei circoli sociali e del parco giochi. Sospeso anche lo svolgimento del mercato settimanale nella giornata del venerdi’, mentre sara’ vietato effettuare visite di cortesia presso le abitazioni di parenti ed amici e qualsiasi festeggiamento e/o riunione sia in locali pubblici che luoghi privati.

LEGGI ANCHE  Due denunce e 36 persone sanzionate per violazioni alla normativa anticontagio nell'area vesuviana

I titolari degli esercizi commerciali dovranno garantire ingressi contingentati e distanziamento dei clienti. Bar, ristoranti e attivita’ commerciali simili potranno lavorare soltanto con l’asporto e con la consegna a domicilio. Lo svolgimento dell’attivita’ didattica, invece, sara’ possibile soltanto con la modalita’ a distanza per gli alunni degli istituti scolastici di ogni ordine e grado.

Continua a leggere

Le Notizie più lette