Seguici sui Social

Cronaca Napoli

Napoli Nord, rifiuti, discariche a cielo aperto e roghi. Segnalazioni da Casoria, Afragola e Caivano

PUBBLICITA

Pubblicato

il

napoli nord

Napoli Nord, rifiuti, discariche a cielo aperto e roghi. Segnalazioni da Casoria, Afragola e Caivano. Europa Verde: “Non ci arrenderemo mai davanti a criminali e inquinatori.”

Due enormi discariche a cielo aperto tra Afragola e Casoria, è la segnalazione che dei cittadini hanno fatto al Consigliere Regionale di Europa verde Francesco Emilio Borrelli attraverso due filmati.

Mentre da Caivano è stato segnalato un rogo all’esterno di un campo Rom.

Il primo filmato è girato ad Afragola nei pressi della Masseria Ferraioli, il secondo invece a Casoria, all’esterno del campo Rom della Cantriello.

“Quelle sono due aree continuamente soggette a sversamenti illegali di rifiuti, occorre quindi un monitoraggio delle aree periferiche, anche attraverso l’utilizzo di telecamere e droni, per prevenire tale fenomeno. Nello specifico di Casoria, invece, finché vi sarà il problema del campo Rom, la situazione rifiuti non potrà migliorare, per questo abbiamo avviato attraverso varie associazioni dei progetti che attraverso l’inclusione sociale possano portare alla delocalizzazione del campo Rom. Discorso analogo vale per Caivano.”- Dichiara Salvatore  Iavarone, responsabile di Europa Verde per l’area Nord di Napoli.

LEGGI ANCHE  De Luca: 'Completeremo l'ampliamento dell'ospedale di Pozzuoli e il nuovo a Giugliano'

“Bisogna contrastare con tutte le forze questo vergognoso fenomeno che danneggia il territorio ed i cittadini. Gli inquinatori e gli incivili vanno colpiti con sanzioni e punizioni severe, chiediamo un controllo costante e pressante del territorio. Per prevenire sversamenti e roghi occorre monitorare costantemente le aree più a rischio anche con l’ausilio di droni.

Per ora abbiamo richiesto degli urgenti interventi di bonifica.”- prosegue il Consigliere Borrelli.



Continua a leggere
Pubblicità

Cronaca Napoli

E’ il fratello del rapinatore 15enne dei Quartieri ucciso lo scorso anno, il giovane arrestato per aver aggredito la polizia

Pubblicato

il

E’ il fratello del rapinatore 15enne dei Quartieri ucciso lo scorso anno durante un tentativo di rapina, il giovane arrestato per aver aggredito la polizia

Alfredo Russo, 18 anni con precedenti penali è stato arrestato per resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale. E’ accaduto in via Salita Paradiso all’altezza di vico Rosario a Portamedina.  Alfredo e’ il fratello di Ugo, il 15enne ucciso da un carabiniere il primo marzo dell’anno scorso durante una tentata rapina.Quando ha visto i poliziotti, ha iniziato a inveire contro di loro.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:Napoli, aggredisce i poliziotti che vogliono controllarlo: arrestato 18enne dei Quartieri Spagnoli 

Un’aggressione prima verbale e poi fisica. E’ stato arrestato ieri dagli agenti del commissariato Montecalvario durante un servizio straordinario di controllo del territorio nella zona dei Quartieri Spagnoli.

Continua a leggere

Le Notizie più lette