Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Cronaca Napoli

Emergenza Covid a Napoli: riunione in prefettura sulla possibilità di chiusura di zone affollate

Pubblicità'

Pubblicato

il

emergenza covid a Napoli,riunione in prefettura


Pubblicità'

Emergenza Covid a Napoli: riunione in prefettura sulla possibilità di chiusura di zone affollate.

 

Il tema della possibile attuazione, nell’area metropolitana, del disposto dell’articolo 1, comma 4 del Dpcm del 18 ottobre scorso, che consente la chiusura di strade o piazze nei centri urbani ove si possono creare situazioni di assembramento e’ stato al centro di una riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica che si e’ tenuta in modalita’ telematica, presieduta dal Prefetto di Napoli, Marco Valentini, alla presenza del vice presidente della Regione Campania, Fulvio Bonavitacola, dell’assessore regionale alle Politiche della sicurezza, Mario Morcone, del Sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, dell’assessore comunale al Patrimonio, ai Lavori Pubblici e ai Giovani Alessandra Clemente, dell’assessore comunale alle Pari Opportunita’, liberta’ civili e alla salute Lucia Francesca Menna, dei vertici provinciali delle forze dell’ordine, del direttore generale Tutela Salute della Regione Campania. e dei direttori delle AA.SS.LL. Napoli 1 centro, Napoli 2 Nord, Napoli 3 Sud.

Al riguardo, la circolare ministeriale del 20 ottobre prevede che in apposite riunioni di comitato si valuti, con l’ausilio delle forze dell’ordine per l’individuazione delle aree interessate e per la sostenibilita’ dell’impegno attuativo, nonche’ alla presenza delle competenti strutture di prevenzione sanitaria, la situazione, per l’eventuale adozione dei provvedimenti piu’ opportuni, che restano in capo al sindaco, nel quadro della piu’ ampia collaborazione istituzionale. Si e’ altresi’ proceduto – nel contesto della tutela generale della sicurezza pubblica – a fare il punto sull’andamento della situazione inerente le prestazioni di emergenza relative all’accoglienza nelle strutture di pronto soccorso, alla funzionalita’ di risposta del servizio 118 e alla disponibilita’ degli apparati per la somministrazione dell’ossigeno presso le farmacie.

Continua a leggere
Pubblicità

Cronaca

Un murale per il poliziotto eroe Lino Apicella, la petizione lanciata dai familiari

Pubblicato

il

murale apicella
foto profilo facebook

Un murale per il poliziotto eroe Lino Apicella, la petizione lanciata dai familiari. Borrelli e Simioli: “Un murale da realizzare presto nel cuore di Napoli, bisogna lanciare messaggi di legalità.”

Un murale per Pasquale Apicella. È l’idea lanciata dai familiari del valoroso poliziotto caduto sul campo nel tentativo di fermare dei rapinatori.

“Lino è morto nel nome del senso del dovere, è stato ucciso mentre cercava di difendere la legge e la sicurezza dei cittadini. Un murale a lui dedicato è un atto dovuto, per lui e per sua moglie ad i suoi figli che non avranno mai in più indietro marito e padre.

Vorremmo che l’opera fosse realizzata nella zona centrale di Napoli in modo che possa essere ben visibile a quante più persone possibile in modo che il messaggio che intendiamo diffondere si estenda a macchia d’olio: un messaggio di legalità.”- a parlare è Annamaria Ghidotti, cognata di Apicella.

“Avevamo già proposto un’opera da dedicare a Lino, sono le persone come lui che vanno ricordate ed omaggiate, non dovremo mai dimenticare il suo sacrificio, non dovremo mai abbandonare la sua famiglia. Siamo pienamente d’accordo a far realizzare il murale per il valoroso poliziotto nel cuore di Napoli, dove diversi murales sono stati dedicati a delinquenti e rapinatori, il volto ed il messaggio di Lino li sovrasterà, la legalità avrà la meglio sulla criminalità. Per questo il murale per Pasquale Apicella si deve assolutamente da fare”. Parlano il Consigliere Regionale di Europa Verde Francese Emilio Borrelli e lo speaker radiofonico Gianni Simioli che hanno sposato subito la causa.

Pubblicità'

Le Notizie più lette