Aggiornato -

16 Agosto 2022 - 23:58

Aggiornato -

martedì 16 Agosto 2022 - 23:58
HomeCronacaCasapulla, furto alla gioielleria nel centro commerciale Apollo: presa banda di rumeni

Casapulla, furto alla gioielleria nel centro commerciale Apollo: presa banda di rumeni

Nella mattinata del 5 novembre, in diverse regioni italiane, gli agenti Squadra Mobile di Caserta, insieme ai colleghi di Roma, Torino e Modena, hanno eseguito, su ordine del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, cinque […]
google news

Nella mattinata del 5 novembre, in diverse regioni italiane, gli agenti Squadra Mobile di Caserta, insieme ai colleghi di Roma, Torino e Modena, hanno eseguito, su ordine del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, cinque arresti nei confronti di un gruppo criminale dedito a furti in gioiellerie all’interno di centri commerciali.

L’attività investigativa ha origine dal furto commesso nella gioielleria “Gabriella”, situata nel centro commerciale “Apollo” di Casapulla, durante la notte del 17 giugno 2019, quando alcuni malviventi col volto travisato raggiungevano una delle porte posteriori della struttura che forzavano utilizzando arnesi da scasso. Una volta all’interno, attraverso un collaudato modus operandi, raggiungevano la gioielleria “Garbiella”, al piano terra e, dopo aver forzato la saracinesca, razziavano gli oggetti preziosi presenti, per poi fuggire utilizzando l’autostrada A1, altezza svincolo Caserta Nord carreggiata sud, che in quel tratto confina proprio con il parcheggio posteriore del centro “Apollo”.

Nella fase preparatoria del “colpo”, parte del gruppo criminale si occupava di creare una barricata sulla strada che consente l’accesso al parcheggio posteriore dello stesso centro commerciale appiccando un incendio che si propagava anche su alcune autovetture lasciate in sosta su quella strada. Sono in corso ulteriori approfondimenti investigativi al fine di accertare le responsabilità degli indagati nella consumazione di ulteriori furti, perpetrati all’interno di altri centri commerciali, con le medesime modalità, anche sull’intero territorio nazionale. Sulla base delle risultanze investigative raccolte, la Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, diretta da Maria Antonietta Troncone, ha richiesto e ottenuto dal giudice per le indagini preliminari le misure cautelari di custodia in carcere per quattro componenti della banda e degli arresti domiciliari per un complice, con le accuse di furto pluriaggravato e incendio doloso.

Antonio Carlino
Antonio Carlino
Collaboratore di lunga data di Cronache della Campania Da sempre attento osservatore della società e degli eventi. Segue la cronaca nera. Ha collaborato con diverse redazioni.

La Newsletter di Cronache

Ogni giorno nella tua mail le ultime notizie

google news

Leggi anche

Ischitella, cerca di salvare i figli e annega con quello di 6 anni

La tragedia sulla spiaggia di Ischitella a Castel Volturno. Muore un uomo originario del Ghana e il figlio di sei anni. In salvo gli altri due di 13 e 10 anni

Superenalotto, jackpot ancora più in alto: 255,8 milioni di euro. TUTTE LE QUOTE

Nessun 6 né 5+1 al concorso odierno del Superenalotto, mentre in 18 hanno centrato il 5 portandosi a casa rispettivamente 13.409,83. Il jackpot stimato...

Mergellina, tenta di rubare a bordo di un’imbarcazione: fermato

Sabato mattina gli agenti del Commissariato San Ferdinando, durante il servizio di controllo del territorio, su disposizione della Centrale Operativa, sono intervenuti in via...

Afragola, ritrovato dopo fuga dall’ospedale clochard 53enne aggredito da due ragazze che volevano dargli fuoco

Afragola. “E’ stato ritrovato proprio nel Rione Gescal di Afragola il clochard tunisino al quale due ragazze, secondo quanto denunciato dalla stessa vittima, avrebbero...
spot_img

IN PRIMO PIANO

Pubblicita