Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Caserta e Provincia

Aumentano i positivi ma e’ record guariti in provincia di Caserta

Pubblicato

il

coronavirus caserta


Dopo 48 ore di calo, torna a crescere, e a superare quota mille, il numero di giornalieri al Covid nel Casertano: sono 1024, per un totale di quasi 11mila persone attualmente positive (10967).

Il dato e’ pero’ legato al numero di tamponi, che e’ aumentato sensibilmente: 3784 quelli processati nelle ultime 24 ore, piu’ di mille rispetto sia alla giornata di ieri che a due giorni fa, con una percentuale del 27% di test risultati , in linea con il trend che si registra ormai da una settimana. Sembra dunque che la curva del contagio non cresca piu’ in modo esponenziale, mantenendosi costante. C’e’ poi un dato che fa tirare un piccolo sospiro di sollievo: quello dei , che oggi sono 822, circostanza che alleggerisce il carico degli ospedali e il lavoro dei Covid-team che assistono i pazienti a casa. Dal report giornaliero pubblicato dall’Asl, emergono altri tre decessi (le vittime sono di Trentola Ducenta e Macerata Campania), per un totale di 126 persone decedute causa Covid da inizio pandemia.

Ad Aversa, la piu’ colpita citta’ del Casertano, rallenta la diffusione del virus: oggi sono emerse 14 nuove positivita’ (909 in totale le persone attualmente positive), mentre 36 nuovi casi sono stati accertati nel capoluogo CASERTA (753 complessivi). Buone notizie per alcuni comuni “osservati speciali” per l’alto numero di contagi registrato in rapporto alla popolazione, dove le guarigioni hanno superato le nuove positivita’: a Cesa e’ infatti calato il numero di persone attualmente positive (259, 17 in meno di ieri), e cio’ e’ accaduto anche a Succivo e Sant’Arpino, che hanno visto diminuire rispettivamente di quattro e undici unita’ la quota di persone positive (194 a Succivo, 311 a Sant’Arpino). In controtendenza un altro comune “sorvegliato speciale”, ovvero San Felice a Cancello, dove sono emerse undici nuove positivita’ (440 in totale).


PUBBLICITA

Caserta e Provincia

Numerosi sindaci della provincia di Caserta prorogano la chiusura delle scuole

Pubblicato

il

scuole caserta

Sono numerosi i sindaci del Casertano che hanno deciso di prorogare la chiusura delle scuole, nonostante la Regione Campania si avvii a permettere il riavvio delle attivita’ in presenza nell’infanzia e nelle prime classe delle elementari, dando comunque la possibilita’ ai Comuni di attuare misure piu’ restrittive.

Ed e’ proprio questa facolta’ che molti primi cittadini stanno sfruttando per evitare il ritorno tra i banchi e provare a contenere la diffusione del contagio. Hanno deciso la proroga della chiusura il sindaco di Aversa Alfonso Golia, e via via anche gli altri sedici sindaci dell’agro-aversano stanno facendo lo stesso (per ora lo hanno fatto Teverola, Carinaro, Lusciano); anche in altre aree della provincia sara’ seguita la dtessa strada, come a San Nicola la Strada e Falciano del Massico. Golia ha disposto con ordinanza “la sospensione della attivita’ didattica in presenza fino al prossimo 3 dicembre, data in cui e’ prevista la scadenza della zona rossa, seguendo quanto era gia’ stabilito dall’ordinanza 90 della regione Campania fino ad oggi”; una scelta presa tenuto conto del “quadro epidemiologico nella nostra citta'”, con oltre il 2% della popolazione contagiato, ovvero piu’ di 1200 le persone attualmente positive, record nel Casertano.

“In questo particolare momento – spiega in una nota Golia – la prudenza resta un obbligo imprescindibile per tutti noi. Chiedo a tutta la comunita’ scolastica di resistere ancora un po’ sperando che la curva dei contagi nella nostra citta’ cali. Un caro saluto agli studenti e alle loro famiglie” conclude il sindaco di Aversa

Continua a leggere

Le Notizie più lette