Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Napoli e Provincia

Qualiano rimuove i rifiuti dal campo rom: ‘Intervento per evitare roghi tossici’

Pubblicato

il

qualiano rifiuti campo rom


E’ in fase di completamento la rimozione dei posti nell’area adiacente e all’interno del sulla circumvallazione esterna tra Giugliano e .

“Nonostante la rimozione e lo smaltimento dei posti nell’area del sulla circumvallazione non sia di nostra competenza, per tutelare l’incolumità dei cittadini e soprattutto per prevenire quei roghi tossici che spesso vengono appiccati per distruggere il tal quale, da diversi giorni stiamo lavorando per smaltire quintali di di ogni tipo abbandonati su quei terreni”, a dichiararlo è il sindaco di Raffaele De Leonardis. “Oggi abbiamo completato la pulizia all’esterno – continua il primo cittadino – da domani inizieremo a rimuovere i rifiuti ammassati all’entrata dello stanziamento rom (come si vede nelle ultime foto)”.
“Ribadiamo che la nostra è una operazione volta a tutelare l’incolumità dei cittadini di passaggio sulla circumvallazione che spesso rischiano manovre azzardate per evitare i rifiuti che occupano addirittura la carreggiata e soprattutto per evitare che quei rifiuti vengano incendiati intossicando l’aria di e dei comuni limitrofi. Per il costo delle operazioni di rimozione dei rifiuti, agiremo in danno ai proprietari del terreno”, conclude De Leonardis.
Continua a leggere
Pubblicità

Cronaca Nera

Pusher beccato dalla polizia a Sant’Antimo

Pubblicato

il

Pubblicità'

sant'antimo
Foto dal profilo facebook
Pubblicità'

Sant’Antimo. Ieri sera gli agenti del Commissariato di Frattamaggiore, durante un servizio di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti hanno notato, nei pressi di un complesso popolare di via Solimena a Sant’Antimo, una persona entrare in un terraneo e uscirne subito dopo.

I poliziotti, insospettiti, hanno inseguito l’uomo che, alla loro vista, ha tentato di allontanarsi ma è stato bloccato e trovato in possesso di 95 euro mentre, nel locale, hanno rinvenuto 84 bustine contenenti 84 grammi circa di hashish, altre 75 bustine con 50 grammi circa di marijuana, un involucro con 1,5 grammi circa di cocaina e 255 euro.

Giovanni Di Donato, 49enne di Sant’Antimo con precedenti di polizia, è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Le Notizie più lette