Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy



Napoli e Provincia

Mugnano e Marano senza acqua. Europa Verde: “Arrivate le autobotti delle Regione Campania. Situazione di grave disagio” 

Pubblicato

il

mugnano,marano,senza acqua


Mugnano e Marano senza acqua. Europa Verde: “Arrivate le autobotti delle Regione Campania. Situazione di grave disagio”

“Molte le segnalazioni di disagio che mi sono giunte dai cittadini di Mugnano e Marano senza acqua da due giorni. I numeri comunali sempre occupati hanno gettato nello sconforto chi era alla ricerca di indicazioni. In piena emergenza Covid ritrovarsi in casa senza poter effettuare anche le più elementari operazioni igieniche rende il momento ancora più complesso. L’acqua è una necessità. Dunque a Marano e Mugnano sono arrivate in questi giorni le autobotti della Regione Campania, un primo passo verso la normalità mentre stiamo seguendo l’evolversi della rottura idrica che ha causato questa situazione di grave disagio”. Lo ha annunciato Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale di Europa Verde.

“Siamo vicini ai nostri concittadini in questi giorni di difficoltà di approvvigionamento idrico hanno dichiarato Giusy Mauriello, capogruppo di Europa Verde in consiglio comunale insieme al collega consigliere Giuseppe Cipolletta e al commissario Gennaro Totaro – L’amministrazione si è già attivata in sinergia con la Regione Campania per procurare 3 autobotti che saranno dislocate in diverse zone della città (via di Vittorio, via Crispi e via Napoli) per fornire acqua ai cittadini. Purtroppo questo disagio si inserisce in un momento di difficoltà ancora più grande legato alla situazione economico-sanitaria in cui versa il nostro paese a causa la pandemia in corso. Faremo tutto il possibile di concerto con le forze politiche della maggioranza e non e dell’amministrazione tutta affinché questa incresciosa problematica venga risolta il più presto possibile.”

Continua a leggere
Pubblicità

Ischia

Avviate operazioni di recupero nave incendiata nel porto di Ischia

Pubblicato

il

nave ischia

Sono cominciate stamane poco prima delle 9.00 le operazione di rimorchio della nave Quirino colpita da un incendio lo scorso 2 novembre nella sala macchine e da allora era ferma in banchina nel porto di Ischia.

L’unita’ navale della Medmar era stata pesantemente danneggiata dalle fiamme tanto da non poter riprendere la navigazione autonomamente ed e’ stato necessario l’intervento di un rimorchiatore ed alcune barche di appoggio per poterla fare uscire dal porto e poi trainare a Napoli, dove verra’ sottoposta ai lavori di riparazione. Per consentire il traino della nave la capitaneria porto di Ischia ha disposto la chiusura del porto isolano per qualsiasi attivita’ diportistica e commerciale fino all’uscita della nave dall’approdo; l’arrivo del Quirino in cantiere e’ previsto tra alcune ore.

Continua a leggere

Cronaca

Frattaminore: tentano di rubare un’auto d’epoca, tre arrestati

Pubblicato

il

frattaminore auto

Ieri pomeriggio un agente del Commissariato di Frattamaggiore, libero dal servizio e a bordo di uno scooter, nel percorrere via Don Luigi Sturzo a Frattaminore, ha notato all’angolo con via IV Novembre due persone a bordo di un’auto che, dopo averne fatto scattare l’antifurto, si sono frettolosamente allontanate salendo su un altro veicolo condotto da un complice che le attendeva per darsi alla fuga.

Il poliziotto, dopo aver richiesto l’intervento di una volante, ha inseguito i tre che, dopo aver fatto il giro dell’isolato, sono ritornati nella stessa strada dove hanno tentato nuovamente di rubare il veicolo; sopraggiunta la pattuglia i malviventi, alla loro vista, hanno tentato di fuggire ma sono stati raggiunti e bloccati e, nella loro auto, sono stati rinvenuti diversi arnesi atti allo scasso.

Andrea Amarone, Raffaele De Rosa ed Emanuele Onofrio Maiello, napoletani tra i 24 e 30 anni con precedenti di polizia, sono stati arrestati per tentato furto aggravato e denunciati per possesso ingiustificato di chiavi alterate o di grimaldelli, mente il veicolo utilizzato è stato sottoposto a sequestro.

Continua a leggere

Le Notizie più lette