Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Napoli e Provincia

Elezioni Ordine Commercialisti: regolare la lista di Corbello

Pubblicato

il

Corbello


Ordine Commercialisti : il Consiglio Nazionale respinge il ricorso presentato dalla lista “Facciamo Ordine”. Regolare la candidatura di Corbello con la lista “ODCEC 2.0”

 

 

Il Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili ha respinto il ricorso che avevano proposto Antonio Carboni e Vincenzo Vallefuoco, rispettivamente candidato Presidente e consigliere della lista «Facciamo Ordine – Commercialisti uniti per » contro la delibera di ammissione alla competizione elettorale della lista «ODCEC 2.0 Nel segno della continuità determiniamo il futuro» con il dottor Francesco Corbello candidato presidente.

Le liste in corsa dunque restano due e competeranno alle prossime per il rinnovo del Consiglio dell’Ordine dei dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di fissate per i prossimi 5 e 6 novembre. Ottimo risultato per Francesco Corbello, difeso dal Prof. avvocato Giovanni Verde e dall’avvocato Gian Luca Lemmo. A loro corre il primo pensiero «Uomini e professionisti che ammiro profondamente, un onore averli al mio fianco» ha dichiarato a caldo il dottor Corbello. Per il candidato presidente della lista «Odcec 2.0.

Nel segno della continuità determiniamo il futuro», si tratta di «un risultato importante. Sono gli elettori i veri protagonisti delle ed è giusto che possano esprimersi e scegliere i propri rappresentanti. Credo – aggiunge Corbello – che ormai i colleghi siano stanchi, ancor più di noi candidati, di sentir parlare di ricorsi e questioni che esulano dai programmi e dalle azioni che ciascuna lista intende porre in essere per il futuro dell’Ordine e della categoria. Penso sia arrivato per tutti il tempo di andare oltre e di comprendere insieme quando e come si debbano svolgere le votazioni in ragione della situazione epidemiologia, bilanciando al meglio l’interesse al rinnovo del Consiglio e la tutela della salute». Peraltro, per sgomberare il campo da equivochi sull’eleggibilità, Corbello, prima di presentare la lista aveva provveduto a consultare esperti che avessero le necessarie competenze per opinare a riguardo e rendere un parere conforme a verità, i quali si sono pronunciati in favore della sua candidabilità ed eleggibilità, ritenendo che non fosse integrato l’espletamento di due mandati.

La lista era stata quindi ammessa dal Consiglio dell’Ordine previa acquisizione di parere legale pro-veritate e, aveva chiarito Corbello, «ulteriore conferma potrà trovare la questione, anche in altre sedi, ove se ne manifestasse la necessità». Con Corbello corrono i candidati consiglieri Angelo Capone, Sandro Fontana, Diego Musto, Gerardo Carleo, Giulia Frezza, Michele Frignola, Raffaele Iodice, Eugenia Maisto, Vincenzo Micillo (Ezio), Francescopaolo Orabona, Enrico Villano, Luigi Buompane, Luigi Errichiello, Biagio Pagano, Ovidio Caputo (Gianni), Luigi Cecere, Sergio Di Meo, Pasqualino (Lino) Di Vaio, Anna Peluso (Arianna). Come revisori: Paolo de Paola, Gianluca Castiello e Silvio Pedata.

Continua a leggere

PUBBLICITA

Cronaca

A Villaricca scoperta una sala scommesse abusiva con 8 clienti all’interno

Pubblicato

il

Marano: Controlli anti-covid dei Carabinieri. A Villaricca una sala scommesse abusiva con 8 clienti all’interno.

Controlli straordinari disposti dal Comando Provinciale di Napoli per i Carabinieri della Compagnia di Marano. I militari dell’Arma in questi ultimi 2 giorni appena trascorsi hanno verificato il rispetto delle norme anti-covid per contenere il fenomeno epidemico. Invito all’uso coscienzioso dei dpi ma anche sanzioni. 36 quelle irrogate. Tutte per il mancato utilizzo della prevista mascherina.

I Comuni interessati sono stati Villaricca, Melito e Mugnano di Napoli.
Durante i controlli, i Carabinieri della stazione di Villaricca hanno trovato una sala completamente abusiva adibita a centro scommesse in via della libertà. I 2 “titolari” – denunciati e sanzionati per le norme anti-contagio – _prendevano_ le scommesse sportive in assenza di qualsiasi autorizzazione. Sanzionati anche gli 8 “clienti” presenti e impegnati a scommettere. I Carabinieri hanno sequestrato il locale, un computer e la somma contante – provento del reato – di 610 euro. I controlli continueranno anche nei prossimi giorni.

Continua a leggere

Le Notizie più lette