Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy



Cava de Tirreni

‘Dale Cava’, tra musica e calcio: un progetto per valorizzare i talenti cavesi

Pubblicato

il

dale cava curvaA


“Dale Cava”, una iniziativa nata durante il lockdown che ha messo in rete alcuni artisti e musicisti del panorama di Cava de’ Tirreni.

 

 

Dale Cava è un progetto partito durante il lockdown che ha messo in rete artisti e musicisti del panorama di Cava de’ Tirreni con l’intento di valorizzare i talenti locali. Il gruppo, formato da 9 giovani artisti guidati da Fabrizio Fiorillo, ha prodotto e arrangiato due tracce musicali: una traccia drill punk “Dale Cava #CurvaA” e la rivisitazione del coro “Dale Cavese” in “Dale Cava #CurvaB”.

La prima traccia è stata pubblicata su Youtube il 16 ottobre e la seconda sarà disponibile a partire dal 30 ottobre. Un gioco di squadra per dare la possibilità alla città di avvicinarsi al progetto e diffonderlo, invogliando i giovani a fare il tifo per un hobby che potrebbe trasformarsi in un’opportunità per il futuro. Pensando alla Cavese, la principale squadra di calcio locale, i protagonisti di questa sperimentazione hanno provato a racchiudere all’interno dei brani il sentimento di appartenenza che accomuna i cittadini cavesi. La realizzazione del progetto è stata possibile anche grazie al sostegno di alcuni esercizi commerciali della città (tra cui Inside e Ottica Di Maio).

A dicembre la base strumentale di “Dale Cava” sarà pubblicata su Spotify. Anche la Cavese Calcio 1919 ha ritenuto importante affiancare questo percorso. “Vogliamo dare un’identità agli artisti metelliani, sia a livello locale che a livello nazionale, mettendo in risalto il senso di appartenenza” – dice Fabrizio Fiorillo, direttore artistico.

Chi ha contribuito:

Fabrizio Fiorillo, classe 2001, diplomato all’IIS De Filippis – Galdi con indirizzo musicale, è produttore e direttore artistico dell’iniziativa. Lavora al Trees Music Studio di Cava de’ Tirreni, per cui cura e segue artisti hip hop/pop. In questo progetto ha investito le sue competenze nell’ambito della produzione pop/rap e le sue energie per creare delle collaborazioni che possano dare uno spessore alla musica e all’arte presenti nella città di Cava de’ Tirreni.

Hanno partecipato alle posse:
Manuel Castori 11/05/2005, rapper
Vincenzo Pio Senatore 08/04/2002, rapper
Armando Liotta 26/11/2001, rapper
Diego Fausto 10/04/2001, rapper
Andrea Olivieri 18/10/2000, rapper
Luciano Cuccurullo 04/12/1999, rapper
Simone Viscito 02/12/1996, rapper
Daniele Pagliara 01/10/1996, rapper
Roberto Siani 16/08/1996, rapper

Gurda il video:

Master e Mix by Trees Music Studio
Direzione della Fotografia by Tecla Apicella
Grafiche by Manolo Celano
Montaggio Video by Gabriele Angrisani
Partner Commerciali
Ottica di Maio
Inside Store
Hairstylist by Sharon Langella

Continua a leggere
Pubblicità

Cava de Tirreni

Due spacciatori denunciati a Cava de’ Tirreni, bloccati mentre cedevano crack

Pubblicato

il

spacciatori cava

Nella scorsa notte gli Agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Cava de’ Tirreni – Sezione Volanti hanno deferito all’Autorità Giudiziaria due giovani “pusher”, R.A. di anni 25 e D.A. di anni 20, pregiudicati originari dell’agro nocerino, in quanto resisi responsabili, in concorso tra loro, dei reati di spaccio e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente del tipo “crack”.

In particolare, nel corso di un posto di controllo nei pressi dello svincolo autostradale, gli Agenti individuavano poco lontano un motociclo con una persona a bordo affiancarsi ad un’autovettura ferma sul margine destro della corsia di marcia: il passeggero del veicolo in sosta allungava un braccio verso l’esterno come per cedere un qualcosa al conducente del motociclo.

Immediatamente la pattuglia di Volante è entrata in azione ed i conducenti di entrambi i veicoli, al fine di eludere il controllo, si davano a precipitosa fuga in diverse direzioni.

L’autovettura è stata raggiunta e bloccata dalle due Volanti all’interno del vicino distributore di carburante. Al controllo, la vettura risultava presa a noleggio dal conducente, che era in compagnia di una seconda persona, come lui non residente nel comune di Cava de’ Tirreni, ed i due occupanti mostravano palesi segni di insofferenza, non sapendo fornire motivazioni circa la loro presenza sul territorio metelliano.

Dal successivo controllo ai terminali, i due giovani risultavano annoverare numerosi precedenti penali per spaccio di sostanze stupefacenti, per cui gli operatori procedevano a perquisizione personale, a seguito della quale veniva rinvenuto e sottoposto a sequestro penale un ovulo di colore giallo, nascosto nelle parti intime, al cui interno vi erano cinque dosi di “crack”, del peso totale di grammi 0,90, ed all’interno della tasca della felpa vi era la somma di euro 185,00 in banconote di piccolo taglio.

Inoltre, a seguito di perquisizione veicolare, gli agenti hanno rinvenuto anche, celati sotto il sedile posteriore, un bilancino di precisione elettronico, un cucchiaino da caffè, un coltello a seghetto da cucina e due taglierini con lama di 10 cm.

Inoltre, al domicilio di uno dei due giovani è stato rinvenuto un’altra dose di sostanza stupefacente di tipo “crack” del peso di 0,5 grammi, un trituratore in metallo e tre flaconi di fertilizzante.

I responsabili del reato sono stati deferiti alla Procura della Repubblica del Tribunale di Nocera Inferiore. Ad entrambi i giovani è stata contestata anche la violazione amministrativa ai sensi dell’art. 4, D.L.19/2020 per l’inosservanza delle misure di contenimento dell’emergenza epidemiologica da COVID-19.

Continua a leggere

Cava de Tirreni

Pusher in gonnella con la droga negli slip: denunciata una donna napoletana in trasferta a Cava de’ Tirreni

Pubblicato

il

controlli a cava de tirreni

Cava de’ Tirreni. Spacciatrice in trasferta, fermata dagli agenti e denunciata per spaccio di sostanze stupefacenti.

Gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Cava de’ Tirreni, nell’ambito del rafforzamento dei controlli sul territorio disposti per il contenimento del contagio da covid-19, hanno denunciato una donna, originaria della provincia di Napoli, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e segnalato al prefetto un cavese quale abituale assuntore.

In particolare, nel pomeriggio gli Agenti, hanno notato un uomo, già noto per alcuni precedenti, che si aggirava circospetto nei pressi di un bar vicino allo svincolo autostradale. I poliziotti hanno deciso di appostarsi nelle vicinanze, fino a quando l’uomo è stato avvicinato da un’autovettura in transito ed è salito a bordo. Immediatamente gli agenti hanno fermato l’auto e hanno identificato gli occupanti: una donna, D.M.G. di anni 37, con pregiudizi di polizia, e un uomo, S. F. di anni 51, pregiudicato per reati contro il patrimonio e per stupefacenti.

La donna aveva appena ceduto a questi una dose di cocaina in cambio di una somma di denaro. Dalla successiva perquisizione personale alla donna, è stata rinvenuta, celata negli slip, un’altra dose di cocaina in cellophane termosaldato.

E’ stata denunciata per detenzione ai fini di spaccio delle dosi di cocaina che sono state sottoposte a sequestro insieme alla somma di denaro, mentre l’uomo è stato segnalato alla Prefettura di Salerno quale assuntore abituale di stupefacenti.

Ad entrambi è stata elevata la sanzione amministrativa per aver violato le misure di contenimento della c.d. “zona rossa” per la prevenzione del contagio da covid-19.

Continua a leggere

Le Notizie più lette