Cosa fare in caso di sintomi da Covid-19?Asugi pubblica il vademecum

SULLO STESSO ARGOMENTO

Come comportarsi se sono presenti sintomi riconducibili al covid 19 da alcuni giorni e non si sono avuti contatti stretti con casi confermati? “Occorre rivolgersi al proprio medico di medicina generale e, se se ne e’ sprovvisti, a un medico dell’Usca, per valutare le condizioni cliniche e i percorsi piu’ adeguati al caso”. E come si fa a sapere il risultato dopo aver effettuato il tampone? “Il referto dell’esame sara’ disponibile sul proprio fascicolo sanitario elettronico”. Sono due delle domande e risposte relative all’emergenza epidemiologica da Covid-19 inserite in un vademecum realizzato dall’Azienda sanitaria universitaria giuliano isontina e pubblicato sul proprio sito (https://asugi.sanita.fvg.it/export/sites/aas1/it/documenti/covi d/covid19_faq_asugi_ottobre_2020.pdf). Sono in tutto ventisei le domande a cui corrispondono altrettante risposte articolate che spaziano dalla sintomatologia che si puo’ verificare in caso di positivita’, alle procedure per effettuare il tampone diagnostico, dal concetto di “contatto stretto” alle modalita’ di isolamento e quarantena. Per chi ad esempio volesse sapere “dove vengono effettuati i tamponi” nell’area giuliano-isontina, la risposta e’ nelle sedi del Dipartimento di Prevenzione di Trieste, Gorizia e Monfalcone, a domicilio, su appuntamento, quando la persona non si puo’ spostare per nessun motivo, presso le residenze per anziani o per disabili e, infine, presso il Burlo Garofolo su appuntamento per i bambini sintomatici o molto piccoli. La sezione – fanno sapere da Asugi – sara’ costantemente aggiornata per rispondere tempestivamente a eventuali nuove domande poste dai cittadini.

PUBBLICITA

Torna alla Home
facebook

DALLA HOME

googlenews

CRONACA NAPOLI

PUBBLICITA