Seguici sui Social

Coronavirus

Coronavirus: allarme a Pozzuoli per l’aumento dei contagi

PUBBLICITA

Pubblicato

il

pozzuolisindaco

Coronavirus: allarme a Pozzuoli per l’aumento dei contagi

Il sindaco di Pozzuoli, Vincenzo Figliolia, ha convocato ‘ad horas’ il Comitato operativo di Protezione Civile per valutare tutte le azioni da intraprendere per contenere i contagi da Covid-19 in costante crescita in citta’. Nelle ultime 24 ore, secondo quanto ha informato lo stesso Figliolia, sono stati registrati 12 nuovi casi di cittadini positivi al virus. “Sono in isolamento domiciliare – informa il sindaco – e sono in contatto con il servizio Epidemiologico per la ricerca dei link”. La situazione generale desta molta preoccupazione perche’ negli ultimi 4 giorni a Pozzuoli si sono avuti complessivamente 23 nuovi casi di positivita’ che hanno portato il totale dei contagiati dall’inizio dell’epidemia a 235, di questi 150 da inizio agosto. Sotto osservazione anche il focolaio scoppiato in un centro di accoglienza extracomunitari a Licola mare tra i comuni di Pozzuoli e Giugliano. Registrati anche 4 guariti negli ultimi due giorni per cui la situazione, al momento, e’ 100 persone contagiate, 122 guarite e 13 decedute. Il sindaco in una nota sul proprio profilo facebook invita i suoi concittadini alla prudenza osservando le norme antiCovid e soprattutto ad evitare gli assembramenti. Nel resto dell’area flegrea si registrano negli ultimi giorni 12 contagiati a Bacoli e 31 a Quarto. Intanto da oggi e’ diventato operativo presso l’ospedale di Pozzuoli, S. Maria delle Grazie, il reparto di isolamento Covid-19 proprio per l’innalzamento dell’allerta in tutta la regione. Nei giorni scorsi era stato riaperto il reparto di isolamento presso l’ospedale di Frattamaggiore



Continua a leggere
Pubblicità

Attualità

Vaccini, oltre 972mila persone vaccinate in Italia. Campania prima col 92,4%

Pubblicato

il

Vaccini, oltre 972mila persone vaccinate in Italia. Campania prima col 92,4%.

Sono 972.099 le somministrazioni dei vaccini anti-Covid secondo il report di questa mattina del ministero della Salute. Il numero è pari al 64.4% delle dosi consegnate finora, che sono 1.455.675.

La regione con il rapporto piu’ alto tra somministrazioni e vaccini consegnati e’ la Campania (92,4%), quella con il piu’ basso la Calabria (39,4%). Sono stati vaccinati 734.969 operatori sanitari e sociosanitari, 155.865 tra personale non sanitario e 81.265 ospiti di strutture residenziali assistite.
A due settimane dall’inizio delle vaccinazioni anti Covid-19, che hanno coinvolto a oggi oltre di 972 mila adulti in Italia, sono cominciati gli studi clinici per testare il vaccino in eta’ pediatrica. Attualmente i due vaccini autorizzati in Europa dall’Ema sono quelli di Pfizer/BioNTech e di Moderna. Il primo non puo’ essere iniettato a bambini e ragazzi al di sotto dei 16 anni e il secondo ai minori di 18.

Continua a leggere

Le Notizie più lette