Napoli Biblioteca Nazionale



Un’apertura straordinaria per far conoscere ad un pubblico più ampio il patrimonio librario della biblioteca e far ammirare le monumentali sale che ospitano i preziosi fondi.

 

Dal maestoso Salone di Lettura con decorazioni in stucco ed oro, alle storiche sale splendidamente affrescate, destinata dai Borbone a Saloni delle feste, i percorsi guidati conducono i visitatori tra storia e memoria e proseguono in Sala Rari dove saranno esposti preziosi manoscritti, autografi, pregiate incisioni, codici miniati di straordinaria fattura, testi rari per conoscere e stupire , esemplari significativi della rilevanza del ricco patrimonio conservato nella biblioteca napoletana. Ai visitatori è offerta anche la suggestione di affacciarsi dalle terrazze prospicienti il mare, con vista mozzafiato sul golfo di Napoli.

Un’occasione unica per ammirare alcuni degli autografi di Giacomo Leopardi come le lettere commoventi scritte al padre ed alla madre, che presentano la dimensione più intima e privata del poeta. Non poteva mancare nell’ anno delle celebrazioni dantesche un manoscritto dai disegni a penna dove sono raccontati per immagini gli episodi più salienti della Divina Commedia, si tratta di un preziosi codice miniato presente nelle raccolte della Biblioteca , scelto tra quelli descritti nel catalogo, dei miniati in Italia tra il ‘200 e il ‘300 (di imminente pubblicazione collaborazione con l’Università a “Luigi Vanvitelli” e l’Università dell’Aquila), che offrono una testimonianza fondamentale della storia della miniatura italiana medievale nella sua evoluzione.

L’ingresso in biblioteca ( gratuito) sarà consentito esclusivamente su PRENOTAZIONE ed IN SICUREZZA a piccoli gruppi. E’ obbligatorio l’uso delle mascherine.


Google News

Coronavirus, nuovi casi collegati all’ospedale di Nocera Inferiore: 11 positivi

Notizia precedente

Camorra, Vincenzo Lo Russo catturato in Calabria

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..


Ti potrebbe interessare..