Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy



Caserta e Provincia

Accompagna i bambini con lo scuola bus e poi acquista droga al parco Verde di Caivano: denunciato

Pubblicato

il

parco verde di caivano,droga scuola bus


 Dal casertano fino al parco Verde di Caivano con uno scuolabus. Nel veicolo anche una dose di cocaina. Denunciato 39enne di .

I carabinieri della tenenza di Caivano, durante un servizio di controllo del territorio disposto dal Comando Provinciale di Napoli, hanno notato uno scuolabus nei pressi dell’isolato A53 del Parco Verde. Sul cofano posteriore una targhetta di Curti, comune in provincia di Caserta.Considerata la normativa in vigore che non permette movimenti interprovinciali, i militari hanno fermato e controllato il veicolo.

A bordo nessun bambino, solo il conducente, un 39enne di già noto alle forze che aveva da poco terminato il giro delle scuole. Nel portacenere dello scuolabus – hanno scoperto i carabinieri – era posata una dose di cocaina di 0,76 grammi, verosimilmente appena acquistata.

Il 39enne è stato denunciato per peculato d’uso – avendo utilizzato per scopi personali un veicolo della pubblica amministrazione – e per la violazione della normativa anti-contagio che vieta gli spostamenti tra province.
Segnalato alla Prefettura, invece, per la dose di droga rinvenuta.

Continua a leggere
Pubblicità

Benevento e Provincia

Appalti comunali “truccati”, perquisizioni delle Fiamme gialle del Casertano e la Valle Telesina

Pubblicato

il

appalti truccati

La Guardia di Finanza ha eseguito alcune perquisizioni presso abitazioni e uffici di sette persone, tra professionisti e dipendenti comunali, residenti in comuni del Casertano e della Valle Telesina, tutti indagati per turbativa d’asta nell’ambito di un’indagine della Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere

In azione i finanzieri della Tenenza di Piedimonte Matese, che hanno sequestrato computer, cellulari e documenti relativi a gare d’appalto espletate da comuni dell’Alto-Casertano, come Alvignano, Dragoni, e del Beneventano, come Melizzano, Paupisi. L’ipotesi è che le gare, relative a svariati settori, siano state “truccate”, anche se al momento non è contestato il reato di corruzione.

Continua a leggere

Caserta e Provincia

Pizzo allo stabilimento balneare di Castel Volturno: arrestato uomo dei Bidognetti

Pubblicato

il

Pizzo stabilimento balneare Castel Volturno

Pizzo allo stabilimento balneare di Castel Volturno: arrestato uomo dei Bidognetti.

Questa mattina un uomo, D.D. è stato messo agli arresti domiciliari in provincia di Caserta perché accusato di estorsione ai danni del titolare di uno stabilimento balneare a Castel Volturno . Secondo quanto riferito dalla vittima alle forze dell’ordine l’uomo lo avrebbe avvicinato per indurlo, con minacce implicite, a consegnargli denaro per “mantenere le famiglie dei carcerati”.

La denuncia resa dal titolare dello stabilimento, che si è opposto alle minacce, ha trovato poi conferma nelle dichiarazioni rese da persone considerate informate sui fatti. Nel luglio del 2018, nello stesso stabilimento balneare, era stato ucciso il padre del gestore dopo che si era rifiutato di pagare le cifre richieste da un gruppo criminale.

Quell’omicidio, infatti, come confermato nella sentenza di condanna degli autori materiali e dei mandanti, era espressione di un programma criminale attuato, a detta degli inquirenti, dall’ala ‘stragista’ del gruppo ‘Bidognetti’, organizzazione mafiosa responsabile di diversi omicidi e capeggiata da Giuseppe Setola.

 

Continua a leggere

Le Notizie più lette