HomeFlashNewsIndagine su De Luca e i vigili promossi nata da un incidente...

Indagine su De Luca e i vigili promossi nata da un incidente del 2017

google news

E’ nata da un incidente stradale l’inchiesta della Procura di Napoli che vede coinvolto il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, indagato per falso e truffa in merito alla nomina di 4 vigili urbani di Salerno a ruoli di responsabilità nella Segreteria del Presidente della Giunta regionale.

 

L’incidente stradale in questione risale al 15 settembre 2017, quando una ragazza di 22 anni in sella a uno scooter venne investita dall’auto di De Luca che percorreva via Giovanni Negri in direzione opposta rispetto a quella consueta, secondo quanto permesso da un’ordinanza del Comune risalente al 2008 (anno in cui De Luca era sindaco di Salerno) per i “veicoli forze di polizia”. Alla guida dell’auto del presidente sedeva Claudio Postiglione, dipendente della Polizia municipale di Salerno, nominato con decreto del presidente della Giunta regionale nella Segreteria del presidente (con la funzione ‘Rapporti con strutture regionali e istituzioni locali) insieme ad altri tre colleghi: Gianfranco Baldi, nominato responsabile Rapporti con Conferenza Stato-Regioni, Conferenza unificata e organi legislativi nazionali, Giuseppe Muro, nominato responsabile Rapporti con i consiglieri regionali, e Giuseppe Polverino, nominato responsabile Rapporti con Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale, tutti per l’intera durata del mandato presidenziale.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: De Luca indagato per abuso d’ufficio e truffa per i suoi autisti

https://archivio.cronachedellacampania.it/2017/09/lauto-de-luca-investe-ragazza-la-ciarambino-attacca-un-pericolo-pubblico

Sono proprio i decreti 62, 63, 64 e 65 del 10 marzo 2016 quelli finiti sotto la lente d’ingrandimento dei magistrati napoletani. Ma il particolare del vigile urbano di Salerno alla guida dell’auto del presidente della Regione Campania non sfuggì alle opposizioni e, in particolare, all’allora consigliere regionale di Forza Italia Severino Nappi (oggi candidato con la Lega): al riguardo, il 20 settembre 2017, Nappi presentò un’interrogazione rivolta al capo di Gabinetto del presidente della Giunta regionale, al direttore generale per le Risorse umane della Giunta regionale, al procuratore della Repubblica di Napoli e al procuratore presso la Corte dei Conti della Campania.

Nell’interrogazione, Nappi chiedeva di conoscere “le ragioni per le quali l’autovettura dell’ente in uso al presidente della Giunta risulti abitualmente condotta da personale diverso da uno dei circa 20 dipendenti in ruolo presso l’Amministrazione regionale inquadrati con mansioni di autista” e le disposizioni normative “in forza delle quali è consentita tale assegnazione a soggetti inquadrati e assegnati allo svolgimento di funzioni differenti” e “che consentono l’attribuzione al dipendente pubblico in tale contesto di un trattamento economico corrispondente a quello di dirigente”.

Nappi chiedeva infine di conoscere “la rispondenza al vero che analoghe mansioni del Postiglione e analogo trattamento economico corrispondente a quello di dirigente siano stati attribuiti anche ai signori Gianfranco Baldi, Giuseppe Muro e Giuseppe Polverino, tutti dipendenti del Comune di Salerno con inquadramento nei ruoli della locale polizia municipale e tutti comandati presso l’Amministrazione regionale”.

 

 

Redazione Cronache
Redazione Cronachehttps://www.cronachedellacampania.it
Siamo la redazione di Cronache della Campania. Sembra un account astratto ma possiamo assicurarvi che è sempre un umano a scrivere questi articoli, anzi più di uno ed è per questo usiamo questo account. Per conoscere la nostra Redazione visita la pagina "Redazione" sopra nel menù, o in fondo..Buona lettura!

La Newsletter di Cronache

Ogni giorno nella tua mail le ultime notizie

google news
spot_img

Leggi anche

Arzano “Funzionario infedele e pretenzioso verso i sottoposti”: depositate le motivazioni della condanna per la vice comandante dei vigili, Angella Errichiello

Arzano – “Funzionario infedele e pretenzioso verso i sottoposti”: depositata la sentenza di condanna con le motivazioni per la vice comandante dei vigili di...

Federalberghi Capri: “Monopattini e biciclette elettriche mettono a rischio l’incolumità dei turisti, servono più controlli”

Federalberghi Isola di Capri sollecita con forza le due amministrazioni comunali affinché intervengano per disciplinare il traffico di veicoli elettrici a due ruote che,...

Terra dei fuochi, controlli tra Napoli e Caserta: 5 attività sequestrate

I militari dell'Esercito Italiano, unitamente alle Forze dell'Ordine, hanno effettuato nuovi controlli per il contrasto agli illeciti ambientali nelle province di Caserta e Napoli. Il...

Fuorigrotta, terrorizza i commercianti di via Caravaglios e ne ferisce uno col vetro. 22enne arrestato dai Carabinieri

Fuorigrotta. Dovrà rispondere di lesioni aggravate e danneggiamento il 22enne ghanese già noto alle forze dell’ordine, arrestato dai Carabinieri della PMZ di Bagnoli. Francesco Obi...

CRONACHE TV

spot_img

IN PRIMO PIANO

Pubblicita